Pubblicato il 01/08/2001 ore 00:00

Ormai ce n’è proprio per tutti i gusti: la gamma di una delle mediepiù vendute d’Europa si amplia ulteriormente, con l’arrivo imminente(entro lo spuntare del primo sole caldo) della nuova cabriolet a quattro posti,progettata (e realizzata) dalla Bertone. La Opel Astra ci mostra così unaltro aspetto di se stessa, un nuovo volto che piacerà molto agli amantidelle decappottabili dal carattere sportivo.

Non si dica che è piccola!

La Astra Cabrio, pur mantenendo una chiaracoerenza con il design che caratterizza la gamma, palesa una decisapersonalità, evidente, oltre che nelle forme, anche nelle dimensioni. Rispettoalla berlina guadagna oltre quindici centimetri in lunghezza.

Ovviamente il punto di riferimento più vicino non può che essere la recenteCoupé, anch’essa di matrice Bertone, ma l’utenza cui Opel si rivolge conquesta nuova scoperta è ben diversa. A testimoniarlo sono principalmente imotori: alla base dell’offerta ci sarà un 1600 da 101 cavalli, a unlivello intermedio si porrà il 1800 da 125 cavalli, al top un 2200 da 147cavalli, capace di prestazioni di tutto rispetto (sulla Cabrio, almeno perora, non è prevista l’adozione della belva turbo da 190 cavalli).

Fatta per stare svestita:

le forme eleganti di Astra Cabrio in effettiacquistano importanza e rilievo quando la capote è abbassata. Solo allorasembrano mostrarsi in tutta la propria evidenza particolari raffinati come igruppi ottici posteriori oscurati e la banda cromata sul bordo del cofano delportabagagli. Qualcuno si lamenterà del fatto che la concorrenza offre il tettorichiudibile rigido (Peugeot 206 CC), ma pur essendo in tessuto la capote diAstra Cabrio presenta elementi interessanti. È possibile farla alzare oabbassare elettricamente con un apposito tasto sul telecomando della chiusuracentralizzata. Perché l’operazione venga eseguita occorrono circa trentasecondi, al termine dei quali la capote è scomparsa, riposta sotto l’appositoscomparto.

Per chi si vuole sentire a Beverly Hills, anche nella grigia periferia di unametropoli, la Astra Cabrio sarà disponibile anche nella lussuosa versioneBertone Edition,

completa di interni in pelle e di tutta una serie diaccessori atti ad aumentare al massimo la godibilità di questa già di per séaffascinante "scoperta".

FabioCormio
6 marzo 2001


TAGS: opel astra cabrio