Autore:
Luca Cereda

Il Salone all’aperto è pronto per il bis. Da domani mattina fino al 12 giugno apre il Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino, un’esposizione che conta 8 anteprime mondiali e 18 anteprime nazionali. Per ammirare le ultime novità del mercato auto – che si possono anche provare in un’area dedicata ai test drive - ma anche supercar e prototipi sportivi, sono attese circa 500mila persone, dalla mattina fino a tarda sera (eh già, lo show continua anche in notturna). L’ingresso è gratuito.

WORLD PREMIÈRE
Tra le anteprime mondiali c’è anche la Nuova  Abarth 595. Per il resto, si va sulle nicchie. Ad esempio la Mazzanti Elantra Millecavalli, una hypercar da 400 all’ora, oppure la Mole Valentino, super elettrica sulla quale è pronta a scommettere UP Design, nuovo marchio di stile nostrano. Se vi piacciono le coupé, invece, occhio alla one-off di Tesla su base Model S, la Frangivento ASfané, la Model 5 Genesi e la Mole Luce, altro progetto di Up Design. A chiudere il quadro delle anteprime assolute anche due auto elettriche proposte da idea Institute.

QUALE PRENDO?
Se la vostra fissa non è scoprire il futuro, semmai pianificare il prossimo acquisto, andate dritti sugli ultimi arrivi: Renault Scenic, Ford S-Max Vignale ed Edge Vignale, SEAT Ateca, le ibride Kia Niro e Optima Hybrid, la nuova Fiat 500 S, SsangYong XLV, Infiniti QX30, le Suzuki Vitara Exclusive, Alfa Romeo Giulia, Fiat Tipo e 124 Spider, Maserati Levante e la nuova Volkswagen Tiguan. Potendo esagerare, ci sono le supercar. Comprese Pagani Huayra BC, Ferrari GTC4Lusso, 488 Spider e F12tdf, Aston Martin DB11, McLaren 570GT, Lamborghini Huràcan Spyder e la Lykan di Fast&Furiuos 7.

LE AUTO DA PROVARE
Per comprarle, o soltanto per puro piacere, al Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino si possono anche provare le auto. Nei box dedicati ai test drive si può richiedere un primo contatto con Abarth 595 e 124 Spider, Alfa Romeo Giulia e Giulietta, BMW Serie 2 Active Tourer e i3, Fiat Tipo hatchback, Ford Edge Sport, Jaguar F-Pace, Jeep Renegade e Cherokee, Kia Sorento e nuove Sportage, Lexus NX Hybrid, Mazda CX-3 e MX-5, Opel Astra e Astra Sports Tourer, Renault Megane e Zoe, Skoda Fabia e Octavia RS, SsangYong Tivoli, Suzuki Baleno S e Vitara S, Toyota Prius, Nuova Volkswagen Tiguan.

LE STORICHE E IL GP
Sabato 11 e domenica 12 giugno, poi, il cortile del Castello del Valentino si vestirà a festa per le celebrazioni del Centenario di BMW e dei cinquant’anni di BMW in Italia, alle quali contribuiranno anche Rolls-Royce e Mini storiche. Dalle 14.30 di sabato, invece, via al Gran Premio Parco Valentino. Con una sfilata di concept, edizioni limitate e novità delle Case tra le strade della città lungo un percorso di 45 chilometri.

IL FUORISALONE… DELL’AUTO DI TORINO
Anche fuori dal Parco Valentino il Salone continua, dedicando particolare attenzione al design e allo stile dell’auto. Alla stazione di Porta Susa è in scena  (già dal 18 aprile fino al 12 giugno) una mostra con 20 modelli di stile in scala 1:4 realizzati dagli studenti dello IED di Torino. Nei giorni del Salone, poi, collezionisti, clienti e giornalisti potranno visitare le officine e gli studi dei più grandi Centri Stile torinesi (prenotazione richiesta). Sabato 11 e domenica 12, dalle 10 alle 19, è aperto anche il Centro Storico Fiat. Infine, ad uso e consumo dei turisti, bozzetti e sketch di car designer vestono i locali della movida torinese di San Salvario: tra via Baretti, via Belfiore e via Sant’Anselmo saranno esposti i disegni Pininfarina, Italdesign, Centro Stile Suzuki, Zagato, Model 5, Studio Torino, Up Design, Torino Design.

INFO UTILI
Il Salone Parco Valentino apre dalle 10 alle 24 (domani 14-24) con ingresso gratuito. A questo punto c’è solo da capire  come arrivare. Il treno è il mezzo più comodo: scendendo alla stazione di Porta Nuova, in un quarto d’ora a piedi si arriva al Salone. Altrimenti c’è il bus 67 (fermata Giuria), mentre scendendo alle stazioni Lingotto e Porta Susa bisogna prendere rispettivamente il bus 18 (fermata Valperga Caluso) o la Linea M1 in direzione Lingotto (fermata Nizza). Per chi invece sceglie l’auto, arrivando da nord l’uscita consigliata è Corso Regina Margherita, per poi sostare al parcheggio Venchi Unica e prendere la metro M1 (3,5 euro il biglietto giornaliero); da sud, invece, si esce a Corso Unità d’Italia per poi parcheggiare al Lingotto.


TAGS: Parco Valentino salone dell'auto di torino salone parco valentino salone dell'auto di torino parco valentino