Autore:
Marco Rocca

CURA DI BELLEZZA L’insopportabile calura estiva, il freddo e l’umidità dell’inverno hanno seriamente messo alla prova il cruscotto della vostra 911 d’antan? Non c’è da preoccuparsi. Le soluzioni sono due: affidarvi ad un bravo tappezziere, come avreste fatto sino a oggi, oppure, più semplicemente, montare un nuovo cruscotto. E’ notizia fresca fresca, infatti, che il reparto Porsche Classic inizierà a produrre nuovi cruscotti per tutti i modelli di 911 prodotti tra il 1969 e il 1975. Dite pure addio ad estenuanti ricerche per mercatini, ricambisti e via dicendo.

NUOVI DI PACCA Alla base del progetto c’è un sofisticato processo di produzione che combina gli alti standard di fabbricazione Porsche moderni ad un design fedele in tutto e per tutto all'originale, comprese la particolare rugosità al tatto e la precisa punta di nero alla vista. In Porsche hanno pensato in grande visto che,con l’occasione, c’è la possibilità di richiedere il nuovo sistema di navigazione integrato (leggi tra le correlate) che unisce lo stile vintage alla tecnologia moderna.

DA SAPERE Se pensate di fare del sano fai da te domenicale siete sulla strada sbagliata. E’ vero che il gusto di montarselo da soli sarebbe impareggiabile ma alla Porsche sono categorici: il nuovo cruscotto, che contiene anche l’altoparlante, può essere installato solo dopo aver rimosso il parabrezza. Ecco che allora conviene affidare la propria 911 alle cure certosine degli uomini Porsche Classic. Parliamo di prezzi ora: se la notizia vi ha particolarmente ingolosito e il compleanno della vostra amata si avvicina, dovete mettere in conto poco meno di 1.000 euro, iva inclusa


TAGS: porsche classic restauro cruscotti