News

JD Power 2003


Avatar Redazionale , il 30/04/03

18 anni fa -

La Daihatsu Sirion? Molto meglio della Mercedes Classe A. Idem per la Skoda Octavia, molto più gratificante della Mercedes Classe C. Se dovete acquistare un'auto nuova e siete indecisi su quale scegliere, date prima un'occhiata all'ultima edizione dell'indice di soddisfazione più famoso del mondo. Troverete delle belle sorprese.

Quasi 25 mila interviste ad altrettanti proprietari di auto, una enorme ricerca di mercato che l’istituto americano JD Power effettua ormai da anni anche nel Regno Unito su commissione di alcune riviste automobilistiche locali (quest’anno è stato la volta del mensile What Car?). Ecco il JD Power, l’indice di mercato più temuto dalle Case automobilistiche, l’unico veramente capace di condizionare le vendite, soprattutto di penalizzare i modelli con i risultati peggiori.

Il Customer Satisfation Index viene formato infatti sommando i giudizi che tutti gli intervistati esprimono sul gradimento della propria auto e sulla qualità dei servizi offerti dalla Casa. 75 quesiti differenti che spaziano dalle prestazioni, ai problemi meccanici riscontrati, ai costi di gestione, all’efficienza della rete commerciale e di assistenza. Unica condizione per partecipare alla ricerca: possedere la propria auto da almeno due anni.

I risultati si riferiscono al mercato d’Oltremanica e sono condizionati dalla diversa stima della clientela inglese verso marchi e modelli che in Italia godono di un credito differente. Si tratta comunque di indicazioni di acquisto da prendere in seria considerazione. E anche se in Italia i risultati sarebbero stati diversi, non si può negare che l’automobilista inglese sia piuttosto esigente e forse più attento di noi agli aspetti dell’efficienza e dei costi di gestione dei vari modelli.

Dall'analisi dei risultati emerge ancora una volta la superiorità dei modelli giapponesi, che oltre ad aggiudicarsi le prime tre posizioni della classifica assoluta (il primo posto addirittura con un modello snobbato dagli italiani, la Honda Logo), conquistano anche l’alloro in sei dei sette segmenti in cui è stato suddiviso il mercato.

Ma che il Giappone batta il resto del mondo nella gratificazione del cliente non fa più notizia: la qualità dei prodotti del Sol Levante è ormai riconosciuta anche in Europa e non a caso sono 13 i modelli che piazza tra i primi venti, tra cui le prime tre assolute, nell'ordine: Honda Logo, Toyota Yaris e Lexus IS200. Ciò che meraviglia sono le posizioni in classifica di alcuni modelli unanimemente riconosciuti come prestigiosi, a confronto di concorrenti apparentemente più "poveri". I soldi, come noto, non sono tutto e come spesso capita, per essere soddisfatti della propria auto non è necessario spendere dai 30 mila euro in su.

Possedere una Skoda Octavia, per esempio, dà molta più soddisfazione di una Mercedes Classe C. E non si tratta di differenze risibili: il distacco tra i due modelli è di 31 lunghezze, tante (la Octavia è 7' assoluta, la Classe C 38'). Così come avere nel box una quasi sconosciuta (da noi) Dahiatsu Sirion (16' in classifica) è molto, ma molto più gratificante di una più costosa e "nobile" Mercedes Classe A (93' posizione). Si potrebbe continuare con altri confronti, ma non vogliamo infierire; chiunque potrà farlo a proprio piacere collegandosi al sito inglese di What Car? che l’ha commissionata e la pubblica per esteso.

Male come al solito le italiane: si salva, per modo di dire, l’Alfa 147, classificatasi 77' su 138 modelli esaminati, mentre per trovarne un’altra si deve scorrere la classifica fino alla 113' posizione, dove c'è la Multipla, superata anche da Kia e Hyundai (Shuma e Accent, si trovano rispettivamente in 85' e 86' posizione).

Ultime in classifica, a sorpresa, le monovolume: la VW Sharan è al 138° posto (l’ultimo), preceduta da Chrysler Voyager (137°), Ford Galaxy (134°), Renault Espace (132°) e Fiat Multipla (113°). Forse le multispazio non piacciono più?
Ecco, qui di seguito, le prime dieci in assoluto e le vincitrici delle varie categorie.

LE TOP TEN 

 marca/modello%1Honda Logo87,72Toyota Yaris86,93Lexus IS20086,63Jaguar Xj86,15Smart85,56Toyota Corolla85,37Skoda Octavia84,77Toyota Rav484,79Bmw Serie 383,710Bmw Serie 583,710Skoda Fabia83,7CITY CAR

1

Honda Logo

87,7 %

2

Toyota Yaris

86,9%

3

Smart

85,5%

4

Skoda Fabia

83,7%

5

Daihatsu Sirion

83,0%

COMPATTE

1

Toyota Corolla

85,3%

2

Honda Civic

83,5%

3

Mazda 323

81,8%

4

Ford Focus

81,5%

5

Audi A3

80,7%

MEDIE

1Skoda Octavia84,7%2Subaru Legacy83,6%3Mazda 62683,5%4Toyota Avensis83,0%5Mitsubishi Galant82,4%

EXECUTIVE 

1

Lexus IS200

86,6%

2

Jaguar XJ8

86,1%

3

Bmw Serie 3

83,8%

4

Bmw Serie 5

83,7%

5

Saab 9-5

82,5%

COUPE'/SPIDER 

1

Toyota MR2

83,2%

2

Toyota Celica

81,4%

3

Mercedes SLK

80,5%

4

Mercedes CLK

80,2%

5

Mazda MX-5

80,2%

MONOVOLUME 

1

Mazda Premacy

81,9%

2

Audi A2

81,3%

3

Nissan Tino

81,1%

4

Opel Zafira

79,6%

5

Renault Scénic

79,4%

FUORISTRADA  

1

Toyota RAV4

84,7%

2

Subaru Forester

82,3%

3

Honda CR-V

81,8%

4

Honda HR-V

81,5%

5

Mitsubishi Pajero

78,2%


Pubblicato da Gilberto Milano, 30/04/2003
Gallery
Logo MotorBox