News

Ssangyong Rexton


Avatar Redazionale , il 26/09/01

20 anni fa -

C'era la Musso, ora si chiama MJ; c'è la Korando, in commercio dal 1997 senza mai cambiare nome: ci sarà la Rexton e la famigliola SsangYong è al completo. L'ultima creatura coreana è stata svelata al salone di Francoforte, le linee sono quelle di Casa ma non mancano le novità.

Italdesign ha firmato un aspetto che tutto può fare tranne che passare inosservato, vuoi per i passaruota e i sottoporta in contrasto con la carrozzeria e graffiati verticalmente, a mo’ di dispetto del piccolo sul modellino del fratello maggiore, vuoi per quel musone crogiolo di intersezioni, angoli, e prese d’aria o per le dimensioni lontane dalla discrezione.

Rexton, quindi, quasi cinque metri di SUV (4,72 m la lunghezza totale, per 1,87 m di larghezza e 1,76 m d’altezza) nati dall’unione degli opposti, cattivo e imponente fuori, lussuoso e confortevole chiusa la portiera, promettono. Perchè i coreani sono così, e a furia di guardarsi attorno e di esercitarsi pazientemente, ti offrono ormai prodotti di tutto rispetto, anche se non tedeschi o giapponesi.

Bene, diciamolo subito, la parentela con la Classe M non fa molto per rimanere nell’ombra e se il motore preso paro paro dalla M320 è un dato di fatto, il profilo, il taglio delle superfici vetrate laterali e il lunotto che invade la fiancata, sono dettagli di chiaro stampo teutonico, ma se lo fai notare è probabile che in Casa Ssangyong ti facciano l’espressione stupita.

Nuova nuova, invece, la vista frontale, non c’è dubbio: con il sorriso che unisce i due proiettori e sottolinea la presa d’aria a tre settori, un paraurti tipo Mazinga che si proietta in avanti per sparire sotto il pianale, la coppia di fendinebbia a mandorla. Quindi l’occhio cade sul gradinone sottoporta, sulla coda dominata dallo spoilerino alto che integra la terza luce degli stop e il labbro inferiore a dare una botta di dinamismo, che male non fa.

Dovrebbero essere tre le motorizzazioni: il 2300 cc da 150 cavalli di potenza e il 3200 da 220 cv al capitolo benzina, uniti al turbodiesel SOHC di 2800 cc e 120 cv. La trasmissione è manuale a cinque rapporti o automatica BTRA a quattro marce e tre differenti modalità di funzionamento (Power, Normal, Winter), abbinata alla trazione integrale permanente. Sicurezza: doppi airbag frontali, pretensionatori delle cinture di sicurezza e Abs Bosch 5.3.


Pubblicato da Ronny Mengo, 26/09/2001
Gallery
Logo MotorBox