News

Saturn Curve Concept


Avatar Redazionale , il 08/01/04

17 anni fa -

Curve, Nomad, Soltice: un'infilata di sportive basate tutte sulla piattaforma Kappa. Ecco la Saturn. Su cui ha messo mano anche la Pininfarina.

PROBLEM SOLVING «Sì, forse con un nuovo modello… No, ma secondo i grafici…». Non è difficile immaginare i manager GM che discutono giocherellando nervosamente con la penna. Auto divertenti, di nicchia e anche economiche: più difficile che vendere la Smart alla casalinga tipo statunitense. A meno di non tornare alla classica formula, una sola meccanica e un’inondazione di carrozzerie diverse.

V CROMATA Il pianale Kappa – negli USA si scrive così per la pronuncia – nasce per dare vita a una famiglia di sportive compatte, semplici ma ben progettate, con trazione rigorosamente sulle ruote posteriori. In tema di motori le sinergie sono arrivate fino a Rüsselsheim, cioè agli Ecotec Opel. Altro che batterie di cilindri a V e calandre cromate…

ALFA Il bello è che si tratta di sportive americane con dimensioni assolutamente europee. La Curve è lunga circa quattro metri: agilità e leggerezza sono garantite, più che su qualsiasi coupettona chilometrica, ma c’è anche un retrotreno che “spinge” e dovrebbe farsi sentire. Piccola e divertente, un’alchimia da Alfa di una volta.

CAMBIA IL CAMBIO Sulle ruote si scaricano oltre 200 cavalli grazie al quattro cilindri turbo. E al cambio manuale Getrag cinque rapporti, montato solo sulla Curve. Il propulsore Ecotec in longitudinale richiede una trasmissione nuova rispetto a quello trasversale di Astra e Vectra: ottima occasione per differenziare i tre prototipi.

PININ Lo styling esterno riprende il family-feeling Saturn in molti tratti, come i fanaloni anteriori orizzontali e le due virgole rosse in coda, ma non mancano linee dei designer GM svedesi. Alla Pininfarina ci si è rivolti per l'assemblaggio. Solo per quello, purtroppo...


Pubblicato da Silvio jr. Suppa, 08/01/2004
Gallery
Logo MotorBox