Autore:
Matteo Gallucci

ACCERCHIAMENTO Una volta era praticamente sola. La Renault Zoe è stata una delle prime della sua specie e se si voleva guidare una piccola city car completamente elettrica la scelta era quasi obbligata. Per questo, e non solo, è riuscita a vendere negli anni in Europa circa 150.000 unità. Ora nel 2019 le rivali sono diventate molteplici e assai pericolose. Le più agguerrite rispondono al nome di Opel Corsa-E e Peugeot e-208 del Gruppo PSA. Per resistere all’assalto casalingo del rivale francese Renault presenta in anteprima la nuova Zoe 2019. Più di un semplice restyling con un nuovo design per livrea ed interni, un nuovo motore più potente e batterie con maggiore autonomia. Il prezzo? Non è ancora ufficiale ma non dovrebbe discostarsi troppo dal modello uscente. Arriverà nelle concessionarie italiane a fine 2019 con la possibilità di noleggiare a parte il pacco batterie o acquistare il pacchetto completo (Zoe 2019 e batterie).

IN PUNTA DI MATITA Esteticamente è una vera e propria icona che si riconosce subito grazie al suo caratteristico profilo, rimasto praticamente invariato come le sue dimensioni, visto che misura ancora 4 metri e 8 centimetri in lunghezza. La carrozzeria della nuova Zoe 2019 cambia poco ma lo fa nei punti giusti. Nuovi i paraurti, bombati, con una griglia inferiore elegantemente puntinata e fari fendinebbia agli estremi con cornice cromata. Il family feeling Renault dei fari a C è qui ripreso in maniera più sottile e vengono uniti da una fascia nera lucida che ingloba il logo Renault olografico. Il simbolo della Losanga all’anteriore attira le linee tese del cofano motore e nasconde una doppia opzione di ricarica alla colonnina grazie all’introduzione della ricarica in corrente continua DC. Anche al posteriore le luci sono rigorosamente a LED con un effetto tridimensionale dato dalla sovrapposizione di linee orizzontali separate da listelli cromati.

RIVOLUZIONE INTERNI La qualità dei materiali per plancia e selleria è notevolmente migliorata rispetto al passato e si può scegliere tra interni in pelle o composti da 100% materiali riciclati dicendo definitivamente addio alle plastiche dure. Interni dallo stile ricercato ispirati al mondo dell’arredamento moderno ma molto pratici visto i tanti vani portaoggetti, ricarica wireless per smartphone, cavo AUX-IN e due prese USB disponibili. Anche se completamente ridisegnata la plancia ha alcuni elementi mutuati dalla nuova Renault Clio. A partire dal volante multifunzione, dalla corona corposa e design sportivo. Assonanza anche con il cruscotto interamente digitale ma a stupire è il grande schermo centrale touch screen da 10 pollici che racchiude il sistema di infotainment firmato Renault con il pratico tastierino a pianoforte per la scelta del menu rapido.

NOVITÀ POWERTRAIN Il nuovo motore della Zoe si chiama R135 ed eroga una potenza di 135 cavalli e 245 Nm. Tradotto in prestazioni regala uno scatto da 0-100 km/h in meno di 10 secondi, una velocità di punta di 140 orari e passa da 80 a 120 km/h in soli 2 secondi. Migliori performance anche nel capitolo autonomia che cresce del 25% rispetto al precedente modello grazie al nuovo pacco batterie da 52 kWh: sono 390 i km garantiti secondo ciclo WLTP.


TAGS: renault zoe anteprima renault zoe renault zoe 2019