Anteprima:

Opel Meriva 2006


Avatar Redazionale , il 16/11/05

15 anni fa - Avrà anche una versione sportiva.

Pochi aggiustamenti al trucco e tre motori inediti. Sono queste le novità per il model year 2006 della piccola monovolume tedesca. Il debutto al Motor Show di Bologna. E in passerella è attesa anche la versione OPC, con un 1.600 turbo da 180 cv.

MANO LEGGERA Più che di lifting, questa volta si può parlare di trapianto di cuore. Il model year 2006 della Meriva subisce infatti solo piccoli interventi a livello estetico mentre più succose sono le novità sul fronte meccanico e dei motori in particolare. Per riconoscere la nuova edizione ci vuole un occhio molto fino, tanto che pare più corretto parlare di aggiornamento anziché di restyling vero e proprio.

SGUARDO INTELLIGENTE Nel frontale le novità si concentrano nella zona inferiore e nella mascherina. Il paraurti incorpora una presa d'aria centrale più pronunciata e, ai lati, due ulteriori aperture fanno da cornice ai fendinebbia. La mascherina smette invece di pettinarsi con la riga in mezzo e presenta ora un nuovo listello cromato più largo, sistemato nella parte alta, sullo stile di quello che solca il muso delle altre Opel più recenti. Qualche novità si nota anche in coda, dove spunta una seconda modanatura cromata a sottolineare il bordo del portellone. Le luci hanno ora un trasparente più scuro. Sempre in materia di gruppi ottici, quelli anteriori mantengono la foggia di sempre ma guadagnano la tecnologia AFL, che fa debuttare in questo segmento fari alogeni "intelligenti" autodirezionanti.

TRASFORMISTA I designer Opel si sono guardati bene dallo stravolgere anche l'abitacolo, che ripropone le linee generali di sempre. Confermatissimo pure l'apprezzato sistema FlexSpace che permette di passare da una configurazione a cinque posti a una quattro, oppure a tre, a due o anche a un posto soltanto, modulando a piacere lo spazio destinato ai passeggeri o ai bagagli. Le modifiche riguardano così i rivestimenti, con nuovi tessuti più vivaci o, in opzione, la pelle, da sola o abbinata a tessuto. A dare un tocco di eleganza arrivano nuove finiture metalliche per la plancia, i pannelli portiera, la leva del cambio e la strumentazione, che cambia tra l'altro la grafica. La lista degli optional si allunga inoltre per l'ingresso del sistema di comunicazione integrato Bluetooth a comandi vocali.

ANCHE SPORTIVA Attesa a febbraio sul mercato, la Meriva 2006 avrà una gamma articolata attorno a sei motori, di cui tre totalmente nuovi per la piccola monovolume tedesca. I tre noti sono il 1.400 da 90 cv, il 1.800 da 125 cv e il 1.700 turbodiesel da 101 cv. Il piccolo 1.300 CDTI diventa invece Euro 4 e guadagna 6 cv, passando dai predenti 69 a 75. L'attuale 1.600 da 101 cv viene rimpiazzato dal pari cilindrata Twinport già montato dalla Zafira e dall'Astra, capace di 105 cv. Chiude il gruppo un 1.600 turbo da ben 180 cv destinato a equipaggiare l'inedita versione OPC. Questa Meriva da sparo è accreditata di una velocità massima di 222 km/h, raggiungibili dopo un passaggio da 0 a 100 km/h in soli 8,2 secondi.


Pubblicato da Paolo Sardi, 16/11/2005
Gallery
Logo MotorBox