Autore:
Matteo Gallucci

NON CHIAMATELO VAN È stato presentato in anteprima mondiale a Milano il nuovo Opel Combo Life. Mi raccomando non chiamatelo van. Perché? Semplice, la tecnologia qui è pari a quella delle più moderne automobili. L’evoluzione è totale rispetto alla precedente generazione COMBO D, modello commerciale derivato direttamente da Fiat nel 2011. Con l’ingresso di Opel nel Gruppo PSA, leader del segmento, la quinta generazione di Combo Life viene sviluppata proprio come una “passenger” ovvero come una vettura per trasporto passeggero fin dal primo bozzetto.

POPOLARE Un dato importante: il segmento delle multispazio cresce del 26% in Italia. Certamente la quota più ampia di questo nuovo modello verrà presa dai professionisti del settore appena uscirà la versione Van commerciale ma Opel Combo Life mira a fare breccia nei cuori di tutte le famiglie, anche le più numerose. Come? Proponendo un’infinità di sistemi tecnologici di sicurezza e assistenza alla guida (19), due varianti di carrozzeria e una furbizia di gestione dello spazio interno e comfort da vera multispazio.

TECNOLOGIA In casa Opel non si fanno sconti sulla sicurezza e molto viene proposti già di serie fin dal primo allestimento. Il lungo elenco riguardo la sicurezza attiva comprende: l’allerta collisione con rilevamento pedone, la frenata automatica d’emergenza, il rilevamento stanchezza guidatore e l’allerta mantenimento corsia. In più il nuovo Opel Combo Life è provvisto di telecamera posteriore a 180° e Flank Guard, ovvero 12 sensori che perimetrano tutta la vettura e permettono manovre in assoluta sicurezza grazie anche all’ausilio della retrocamera. In totale arrivano fino a 19 i sistemi di assistenza alla guida su Opel Combo Life con vere e proprie chicche come il cruise control automatico e l’assistenza parcheggio automatico oltre al riscaldamento abitacolo a distanza, tramite apposito telecomando dedicato, una prima volta per il segmento di appartenenza.

INFOTAINMENT Alla voce infotainment nuovo Opel Combo Life 2018 risponde con un touch screen da 8 pollici capacitivo, non avrete quindi bisogno di premere con forza lo schermo ma basterà sfiorarlo. Certa anche la compatibilità con Apple Car Play e Android Auto con sistema di Mirrorlink mentre, come optional, è prevista anche la ricarica wireless per il vostro smartphone. Di serie, invece, molte prese da 230 Volt e USB disseminate nell’abitacolo.

COOL FACTOR Il design è certamente più da automobile che da van commerciale grazie al cofano alto con sbalzo limitato. Le linee sono decise e squadrate con i passaruota bombati. Le alette cromate della calandra sostengono nel mezzo il logo Opel fino ad arrivare alla tipica firma luminosa a LED, per le luci diurne, che contraddistingue tutta la rinnovata gamma Opel.

INTERNI Il tetto può essere panoramico in vetro, con la parte centrale totalmente illuminata a LED che nascondo una pensilina porta oggetti. Gli spazi e l’ergonomia degli interni sono studiati appositamente per garantire il massimo comfort e facilità di gestione dell’auto. Sono 28 i vani porta oggetto all’interno dell’abitacolo e quello nel tunnel centrale è enorme: riesce ad ospitare fino a 2 bottiglie d’acqua da 1,5 litri. Nel soffitto del bagagliaio troviamo un vero e proprio “soppalco”, accessibile anche dall’interno, che diviene una soluzione molto intelligente per riporre, ad esempio, un ombrello bagnato così da non dover sporcare l’abitacolo.

FLESSIBILITA’ La Opel Combo Life misura in lunghezza 4,40 metri nella versione standard e 4,75 metri per quella lunga con un passo che cresce da 2,79 metri a 2,98. Sia la versione standard che quella lunga possono usufruire di 5 o 7 posti a sedere. La conformazione del divano posteriore può essere 60/40 oppure può avere tre comodi sedili singoli con attacchi isofix per ognuno. Il grande portellone posteriore ha una forma regolare e una soglia di carico bassa che agevola, non poco, lo stivaggio degli oggetti. Esso ha un lunotto indipendente apribile (ricorda quello delle Smart) molto pratico per calare oggetti dall’alto quando non si ha la possibilità di aprire completamente il portellone posteriore. La capacità di carico di Opel Combi Life è pari a 597 litri (850 litri per la versione lunga) e può ospitare al suo interno oggetti lunghi fino a 3,05 metri.

MOTORI E TRAZIONE La gamma motori vede inizialmente 3 opzioni diesel e 2 benzina. Il 1.5 turbo diesel viene declinato in diverse potenze: 75 e 100 cv con cambio manuale a 5 marce e 130 cv con cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 rapporti. Il 1.2 turbo benzina ha una potenza di 110 cv e viene gestito dal cambio manuale a 6 marce. Solo a inizio 2019 arriverà il 1.2 turbo benzina da 130 cv con cambio automatico a 8 rapporti. Per affrontare qualsiasi terreno è disponibile il sistema di gestione della trazione IntelliGrip che si occupa di ripartire la coppia sugli assi in base ai fondi stradali percorsi così da poter uscire da situazioni complicate come sabbia, fango o neve.

PREZZO E DATE La produzione è iniziata a dicembre 2017 presso lo stabilimento Opel di Vigo, in Spagna. Le prime Opel Combo Life 2018 saranno ordinabili a partire da questa estate mentre arriveranno nelle concessionarie italiane solo in autunno 2018. Il prezzo non è stato ancora ufficializzato ma, nonostante l'offerta prodotto sia decisamente più ricca rispetto al passato, non si dovrebbe allontanare troppo dall prezzo d'attacco dell'attuale Opel Combo a listino pari a 19.500 euro.


TAGS: opel van opel combo life opel combo combo life combo