Lister Thunder: la Lister Strom ha messo le mani sulla F-Type SVR
Novità Auto

Lister Thunder: pronta al debutto le cambiano il nome


Avatar di Marco Rocca , il 01/08/18

3 anni fa - Solo 99 esemplari al mondo, ma prima del lancio le cambiano il nome

Derivata dalla Jaguar F-Type SVR, la nuova Lister LFT-666 ha 666 cv per abbattere il muro dei 330 orari e bruciare lo 0-100 in appena 3,1 secondi

UN PO' DI STORIA Per quelli che si fossero persi le puntate precedenti, facciamo un passo indietro. Lister, o per meglio dire la Lister Strom, è una Casa automobilistica britannica fondata da George Lister nel 1954 a Cambridge, che divenne nota per il suo coinvolgimento nel motorsport. Nel 1986 fu venduta all'ingegnere Laurence Pearce che la portò al successo nel 2001 nel Campionato FIA GT. Finché nel 2013 fu rinominata Lister Motor Company Ltd
 
PREPARATORE Ora che le cose, forse, sono un po' più chiare arriviamo ai giorni nostri, quando la Lister decide, proprio come all'inizio della sua carriera, di tornare a essere un preparatore per mettere le mani su una Jaguar F-Type SVR. Il risultato? La Lister Thunder, un mostro da 666 cavalli erogati dal V8 5 litri sovralimentato, per 330 orari di punta massima e uno 0-100 in appena 3”1. Solo 99 esemplari di cui 22 giù venduti. 
 
PROPRIO ALLA FINE... Tutto bello sulla carta, se non fosse per un piccolo dettaglio: all'approssimarsi della data ufficiale di consegna, fissata per il 1 ° ottobre 2018,  salta fuori che tutti coloro che hanno versato un'acconto non compreranno più una Thunder, ma un LFT-666. E già, è questo il nuovo nome dell'auto, annunciato dalla società mercoledì scorso. La Lister giustifica la sua decisione dicendo che "Thunder" era solo il nome del prototipo, e per il futuro tutte le 99 vetture saranno chiamate LFT-666. 
 
PIU' FIBRA E MENO PESO Appurato che ora avrà il nome di un codice a barre, le cattive notizie finiscono qui visto che con il cambiamento di nome, sono arrivati anche importanti affinamenti. Il più rilevante è stato l'uso di esclusivi pannelli in fibra di carbonio per sostituire le parti in plastica rinforzate esistenti sulla F-Type SVR base. Così facendo il peso è calato ulteriormente, creando, a detta del costruttore inglese, un'aerodinamica ancora più raffinata.
 
LA PIU' VENDUTA DELLA STORIA Per chiudere una curiosità: la cifra esatta guadagnata per i 22 modelli ordinati è di 3,5 milioni di euro, con ogni auto al prezzo di 159mila euro. La Thunder è ora la nuova Lister più venduta nei 65 anni di storia dell’azienda. Peccato solo che non si chiamo più così. 
 

Pubblicato da Marco Rocca, 01/08/2018
Gallery
Logo MotorBox