Special Edition

GWA Studebaker Veinte Victorias


Avatar di Marco Rocca , il 04/05/15

6 anni fa - Dai fasti della Panamericana risorge la Studebaker Commander

Il tuner americano GWE ha messo mano alla mitica Studebaker Commander creando un'auto molto affascinante. Dedicata alle 20 vittorie nella riedizione storica della Carrera Panamericana, la Studebaker Veinte Victorias monta sotto il cofano un motore da 620 cavalli di origine Corvette. 

20 VOLTE SUL PODIO Non tutti sanno che dal 1988 si corre ogni anno la rievocazione storica della Carrera Panamericana, la mitica corsa di 3.000 km che unisce il confine statunitense con quello guatemalteco attraversando l'intero Messico. Una gara di durata che sfianca i piloti e mette a dura prova la meccanica dei mezzi. La premessa è più che doverosa visto che 20 delle ultime riedizioni sono state vinte dalla Studebaker Commander, un’auto che ha fatto la storia della mobilità a Stelle e Strisce.

A VOLTE RITORNANO Questo è stato il motivo scatenante per cui il tuner di Miami, Gullwing America GWA, balzato ultimamente agli onori della cronaca per la bizzarra Ferrari F340, ha deciso di produrre 20 unità della Commander, una per ogni vittoria, appunto. Il modello, che per la verità è ancora in fase di sviluppo, sfoggia cerchi da 19 pollici su disegno specifico GWA, telaio tubolare, dischi firmati Brembo, sospensioni specifiche e un impianto di scarico prodotto da Fabspeed.

MOTORE “VETTE” L’auto sarà molto divertente da guidare, stando a quanto riferiscono dall’officina americana e decisamente appetibile per tutti i collezionisti che hanno seguito da vicino la Carrera Panamericana. Anche perché sotto il cofano della Commander by GWA, alberga un V8 6,2 litri sovralimentato (LS9) di origine Corvette affiancato da un cambio manuale a sei rapporti. La potenza? 620 cavalli.


Pubblicato da Marco Rocca, 04/05/2015
Gallery
Logo MotorBox