News

Ford Focus RS8


Avatar Redazionale , il 12/11/03

17 anni fa -

Una bella botta di vita: la Focus fa un'iniezione di cavalli (420) e diventa RS8. Dove l'otto, aggiunto alle due lettere della versione più sportiva, sta per il numero dei cilindri. Con una cilindrata totale di cinquemila cm3 giusto per non esagerare. Perché - come dicono gli americani - non c'è niente di meglio dei pollici cubi.

CAMMER Tutto nasce da un motore. Si chiama Cammer, ed è il nuovo mastodontico V8 Ford presentato a Los Angeles. Otto pistoni e qualche migliaio di viti da assemblare apposta per le elaborazioni: per gli smanettoni che non vedono l’ora di montarlo in cofani dove c’erano unità molto più graciline. Un propulsore "plug-and-play" pensato per essere installato così, tac, senza troppe complicazioni. Non a caso l’elettronica di gestione è modificabile, per adattarsi a gusti del conducente ed esigenze del veicolo.

FERRO

La base era un "ferro" mitico per gli appassionati, il 4.6 della Mustang SVT Cobra. Rispetto all’ottovù di serie, già di suo non genovese nel dispensare cavalli, gli ingeneri si sono lanciati in una serie di modifiche squisitamente meccaniche. Sembra di vederli col motore al banco mentre discutono di aumentare spessori, aggiungere nervature e somministrare centimetri cubi. Oppure, più realisticamente, di ritoccare i pixel con un programma CAD.

CUORE

Le modifiche partono dal cuore del motore, l’albero a gomiti forgiato e sostenuto da sei supporti di banco. L’alesaggio dei cilindri è stato allargato di 3,8 millimetri – tanto per raggiungere una cilindrata tonda – e le bielle che collegano i pistoni alle manovelle dell’albero prevedono un elemento ad H di irrobustimento. Tutta la parte "bassa" del propulsore è rinforzata per evitare rotture da eccesso di coppia.

MOLLE

Forgiati anche gli elementi su cui preme dell’aria subito dopo lo scoppio, quelli su cui i 5000 cc esercitano tutta la loro spinta, cioè i pistoni. Il rapporto di compressione tocca un notevole 11:1. E le valvole sono state modificate nell’alzata (nuove camme dell’asse di distribuzione) ma pure nelle molle di ritorno.

MAGNESIO

Rifatto l’impianto di aspirazione a geometria variabile, in magnesio, approfittando fra l’altro degli iniettori con portata maggiorata. Rivisto poi quello di scarico, che non solo è stato disegnato appositamente, ma monta catalizzatori Ford Racing a substrati di metalli. Raffinati come una casa rivestita in marmo di Carrara, però se il materiale si fa prezioso bisogna essere disposti spendere un po’ di soldini.

DOLLARS

Il cinquemila costa 14.995 dollaroni, senza auto intorno naturalmente. Che si decida di annegarlo nel cofano di truck o farlo entrare di misura in una compatta europea, la sede finale si compra a parte. C’è solo da sperare che il Cammer non venga inviato in scatola di montaggio.

SUONO

Secondo la mentalità del kittomane americano ne vale comunque la pena, perché il mostro a otto pistoni è capace di erogare 420 cavalli a 6700 giri/min. Mica pizza e fichi, c’è di che far volare anche le coupettone più pesanti e i pick-up più esagerati. Oppure far superare la barriera del suono a una Focus.

CINESI

Quattrocento cavalli per poco più di quattro metri di lunghezza, la RS8 è un’americanata ma in formato europeo. Mistero su come i tecnici siano riusciti a infilare un V8 nel cofano di una millesei: probabilmente, per il meccanico rimane meno spazio libero che in un autobus cinese all’ora di punta.

REAR-WHEEL

-DRIVE Il bello è che, come c’era da immaginarsi, le modifiche non si fermano affatto alla propulsione. Sotto il pianale c’è l’albero di trasmissione che porta i cavallini a scaricarsi sulle ruote dietro, perché la Superfocus è una rear-wheel-drive. Il differenziale montato sul retrotreno misura 8,8 pollici (dato tipicamente yankee) per un rapporto al ponte di 3,73:1.

MAGLIE

Le modifiche alla catena cinematica – con maglie molto più sostanziose – hanno comportato la revisione delle sospensioni, con assetto ad altezza regolabile e ammortizzatori Multimatic. Sui cerchi da diciotto pollici ci sono pneumatici anteriori 225/40 ZR e posteriori 255/45. Il fianco di quelli posteriori è più alto che davanti, e ciò significa che i centri delle ruote non sono sullo stesso asse: un particolare degno del pedigree di una muscle-car. Nonostante se ne accorgano solo i drogati di tecnica.

HEAVY

Il Cammer è capace di ben 501 Nm a 5000 giri, che passano per un cambio Tremec cinque marce di tipo Heavy-Duty, praticamente da camion. Ma con una coppia così non c’è da stupirsi. Una sportiva di segmento C raggiunge a fatica i duecento newtonmetri, qui i numeri scrosciano come pioggia nella foresta del Borneo. E anche la frizione è stata sviluppata dalla Ford Racing.

QUADRANTI

All’interno i sedili in pelle provengono dalla Focus RS ma non ci si è dimenticati dei colori hard d’ordinanza, e neppure di dotazioni come la radio satellitare. Con la chicca – che può non piacere a tutti – dei due strumenti circolari "appesi" al montante anteriore. Accessorio ripreso dal catalogo ufficiale di personalizzazione come il resto.

LACONICA

Perché gli americani, con tradizionali laconicità e pragmatismo, fanno sapere che la trasformazione da compact tradizionale a trazione posteriore è disponibile. Disponibile come modifica after-market, realizzabile dalla Casa per la modica cifra di 5000 dollari circa. Poi però bisogna comprare anche il V8, ché per qualche dollaruzzo si può far modificare solo il telaio. Sarà interessante quando si potrà ragionare in Euro…
Pubblicato da Silvio jr. Suppa, 12/11/2003
Gallery
Logo MotorBox