ORMAI CI SIAMO Anche se un po’ in punta di piedi, visto che le giornate di sole ancora abbondano, i manichini con indosso i capi delle collezioni autunno inverno hanno iniziato a fare capolino nelle vetrine dei negozi, ricordando a tutti che l’autunno presto si farà sentire. E maglioni e piumini sono un buon promemoria, utile a pianificare il cambio di stagione dell’armadio e, perché no?, anche quello dei pneumatici.

DU IS MEGL CHE UAN D’altro canto, specie a certe latitudini, già molti si sono convertiti al doppio treno di gomme, uno per la stagione bella e uno per quella brutta, in parte grazie anche alle numerose campagne di sensibilizzazione apparse negli ultimi anni. E, una volta provati i vantaggi assicurati dalle gomme invernali, è praticamente impossibile che qualcuno voglia tornare indietro, per trovarsi poi magari a dover montare le catene ai margini di una strada buia e stretta, sotto i fiocchi di neve e al gelo. Molto meglio poter sempre contare sul loro battistrada intagliato e sulla loro mescola sempre morbida il giusto per muoversi quando il tempo è inclemente.

GIOCO D’ANTICIPO Un consiglio sicuramente sensato per tutti coloro che si sono già attrezzati in tal senso è di andare dal gommista per il “cambio di stagione” con un certo anticipo rispetto all’arrivo delle prime perturbazioni importanti e all’entrata in vigore delle ordinanze che impongono l’uso dei cosiddetti “dispositivi antisdrucciolevoli”. Ok, la data fatidica è il più delle volte ancora lontana, essendo spesso fissata per novembre, ma ormai in molte zone d’Italia non fa più un gran caldo e – salvo rare eccezioni - non ci sono particolari controindicazioni per chi volesse montare anzitempo i pneumatici invernali.

VANTAGGI CONCRETI E lo stesso suggerimento può venire buono anche per chi non ha ancora un set di gomme M+S. Andare da un rivenditore specializzato con qualche settimana di anticipo sulla massa degli altri automobilisti si può tradurre in un risparmio di tempo e di denaro. Sarà più facile trovare posto per la sostituzione, senza rischio che le misure di pneumatici più diffuse siano magari esaurite e che si debba accontentare di una sottomarca piuttosto che di un marchio conosciuto. E chissà poi che non ci scappi anche uno sconticino speciale…