Autore:
Marco Rocca

LA TERZA EDIZIONE A testimonianza di quanto Pirelli abbia un occhio di riguardo per i propri fornitori, considerati partner fondamentali per il conseguimento di una strategia aziendale sempre più focalizzata sul segmento Premium, sono stati assegnati i Pirelli “Supplier Award 2014”, i riconoscimenti con cui l’azienda milanese premia la qualità dell’operato dei propri partner.

NOVE AZIENDE Giunti alla terza edizione, i “Supplier Award 2014” hanno premiato 9 aziende a livello mondiale, di cui 8 del Vecchio Continente (Italia inclusa ovviamente), che si sono distinte nel corso dell’anno passato. Fornitori piccoli e grandi anche nel volume del fatturato, che va dal mezzo milione di euro fino ai 70 milioni di euro, da quelli che si occupano di produzione di gomma naturale a quelli impegnati nella formazione del personale, a testimonianza del fatto che sono importanti tutti allo stesso modo per Pirelli.

I CRITERI DI SCELTA  La Direzione Acquisti Pirelli, composta da 135 specialisti in tutto il mondo, di cui 40 nella sede centrale di Milano Biccoca, ha selezionato 12.000 fornitori in base a criteri quali sicurezza, capacità di innovare, qualità dei materiali, sostenibilità, livello di rischio ed efficienza della catena di approvvigionamento, con un’analisi che non ha riguardato esclusivamente i soggetti diretti, ma anche i fornitori dei fornitori, tramite una autovalutazione degli stessi imprenditori.

VINCE L’EUROPA Il Chief Purchasing Officer Pirelli, Luigi Staccoli,  ha commentato: “Quest’anno tra i nostri premiati c’è una forte presenza europea. Le aziende vincitrici sono state in grado di offrire la qualità e l’innovazione dei loro prodotti e servizi in un mercato internazionale davvero molto competitivo. Oltre ai classici fornitori di materie prime, abbiamo premiato aziende che si occupano di sviluppo del personale e di software, a dimostrazione di quanto ognuno di loro concorra al successo della nostra azienda"