Sono state tre giornate da Circ du Soleil a Siena, complici un  tempo magnifico, le prove di moto Yamaha, i due itinerari per il Motogiro, i corsi di guida, lo show serale ed un primato mondiale che passerà alla storia. La manifestazione Terre di Siena Ride, che si è tenuta dal 5 al 7 maggio a Siena e dintorni, è stata organizzata in tutto e per tutto da Yamaha Motor Italia, ma senza la partecipazione di appassionati, turisti e curiosi, non si sarebbe mai distinta per i tanti records.

Primo record, 20.000 persone che si sono alternate,durante questi tre giorni, all'interno del villaggio Yamaha, tra prove, corsi, lungo i tragitti del Motogiro e allo Show che ha animato la serata di sabato. Tutto esaurito, in particolare, per i corsi di guida sicura dedicati ai principianti, cui hanno partecipato più di 250 persone.

Sabato e domenica, invece, tutti in sella alla propria Yamaha per il Motogiro, lungo i diversi itinerari che hanno compreso Siena e i comuni di Castelnuovo Berardenga, Monteriggioni e Sovicille. Anche qui record di presenze. Infatti, agli iscritti si sono aggregati durante il tragitto molti altri appassionati, arrivando a formare una colonna di ben 3 Km, di soli mezzi a due ruote.

Ultimo record, certamente il più importante, il numero di Tmax raggiunto domenica mattina in Piazza del Campo a Siena. Prima di svelare le cifre che hanno permesso al Club Tmax di superare il precedente record mondiale di mezzi a due ruote dello stesso modello in una sfilata, c'è stata una conta complicata.

Basti sapere che non c'erano più tabelle col numero da consegnare ai nuovi arrivati, sono terminate le magliette celebrative dell'evento, e il desk per le registrazioni è andato in tilt. Beh, il record è stato di 449 Tmax Yamaha, provenienti da tutta Italia per l'occasione. Se vogliamo neanche troppo difficile per un mezzo come il Tmax, che solo in Italia è acquistato da oltre 10.000 persone l'anno.