Sono stati circa 17mila gli appassionati guzzisti che, in tre giornate di sole, hanno festosamente invaso Mandello del Lario, dal 1921 sede storica di Moto Guzzi, per il raduno GMG 2007.

Tanti appassionati arrivati da tutta Europa, dalla Norvegia e alla Sicilia per un meeting davvero internazionale. Il gruppo straniero più numeroso è arrivato a Mandello direttamente dalla Danimarca. Dopo l'apertura, segnata dalla visita dell'attore scozzese Ewan McGregor, poi ripartito alla volta di Londra in sella alla sua nuova Guzzi California, Mandello è andata via via riempiendosi. E anche nella mattinata di oggi (domenica) in centinaia continuano ad affluire a Mandello.


La grande festa di sabato sera ha rappresentato il clou della manifestazione, sulle rive del Lario
, durante la quale, di fronte alle migliaia di guzzisti accorsi, tra musica e fiumi di birra, sono stati premiati i gruppi italiani e stranieri, i moto club e singoli driver. Quella per Moto Guzzi si è confermata una passione trasversale, capace di accomunare intere generazioni: 60 anni esatti separano il biker più giovane e il... meno giovane, nati nel 1991 e nel 1931 ed entrambi premiati sabato sera sul palco delle GMG 2007.

L'attesissima estrazione della prima Griso 8V uscita dalla linea di Mandello, ha fatto felice una motociclista francese, Denise Martin. Giunta da Cannes in sella alla California del marito se ne torna in Francia guidando la nuova Griso 8V, la moto protagonista delle GMG 2007.


TAGS: moto guzzi: in 17.000 al gmg