Autore:
Luca Cereda

MUTUO SOCCORSO “Sicurezza per sicurezza”, mettiamola così. Il cliente compra la giacca sicura e può assicurare la moto con lo sconto, più tutta un’altra serie di vantaggi e rimborsi nell’assistenza al prodotto e al servizio acquistati. Possibile? Adesso sì. Grazie a una speciale partnership tra Brembo, azienda che produce assieme allo stilista Cionti la giacca con l’airbag, la Life Jacket, e la compagnia assicurativa online Genertel.

SCONTI Nel mondo delle moto capita spesso che due operatori uniscano le forze per trarne vantaggi a vicenda: la stretta di mano tra un capo d’abbigliamento e una polizza, però, ha un “che” di anteprima. Nell’accordo sono previsti innanzitutto degli sconti. Chi acquista la Brembo Life Jacket può sottoscrivere una polizza Genertel con il 10% di sconto sull’RC moto, un’ulteriore riduzione del 10% sul furto e incendio e il 25% di sconto sulla garanzia Infortuni al Conducente; e in più aggiunge gratis nel contratto la garanzia “minikasko abbigliamento” (che copre completamente i danni subiti all’abbigliamento e al casco del motociclista in seguito all’incidente con un altro veicolo), assistenza legale e assistenza stradale estesa.

PARI MERITO Parallelamente agli sconti si offrono una lista di servizi che aiutano a gestire più facilmente la propria polizza: servizi self-service disponibili 24h/24h (per preventivo, acquisto, sospensione o riattivazione polizza), i memo delle scadenze via sms, il servizio Guida Subito e la possibilità di godere della stessa classe di merito dell’auto anche nella polizza sulla moto. Finita qui? Non proprio.

LA RICARICA L’assicurazione prevede una sorta di “assistenza” alla giacca stessa: in caso di incidente con attivazione dell’airbag della Brembo Life Jacket, Genertel garantisce un rimborso di 40 euro per il ripristino del dispositivo. Per comprendere appieno questo vantaggio occorre però fare un piccolo passo indietro per ripassare il funzionamento del giubbotto.

SE C’E’ ACCELERAZIONE La Life Jacket ha infatti un airbag integrato che quando non è sgonfio resta assolutamente invisibile, pesando in tutto (cuscinetto più marchingegni vari) poco più di un chilo; ma essendo collegato alla moto attraverso un cavo mentre si guida, si gonfia immediatamente appena l’avvolgitore inerziale (che di fatto è la “miccia” che accende l’airbag) percepisce il distaccamento del pilota dalla moto o scooter. Ovviamente se il distaccamento avviene involontariamente, oppure a moto ferma, questa circostanza viene “letta” dall’avvolgitore che, in questo caso, non attiva l’airbag (clicca qui per saperne di più).

SCUDO D’ARIA La protezione è garantita in tutti i punti critici di una caduta: torace, schiena, collo e testa; il crono del gonfiaggio del cuscinetto interno è da record: 80 millisecondi. Dopodiché resta gonfiato il tempo necessario ad attutire tutti gli urti possibili (circa 60 secondi) durante la caduta, prima che il gas inizi a fuoriuscire gradualmente.

A COSTO ZERO Il problema è che, una volta utilizzato, l’airbag ha bisogno di una ricarica, da effettuarsi in un centro di assistenza specializzato o direttamente dalla casa madre (per ragioni di sicurezza), alla quale va materialmente spedito il giubbotto. E questa ricarica ha un costo: 40 euro. Ma in caso di polizza, offre Genertel.


TAGS: brembo life jacket genertel assicurazioni