Autore:
Andrea Rapelli

NFL Il Vicis Zero1 arriva dal mondo del football americano per i giocatori di questo - piuttosto rischioso - sport ma potrebbe rappresentare un punto di svolta anche per il mondo dei caschi da moto. 

MI PIEGO MA NON MI SPEZZO Sostanzialmente, al posto del classico polistirolo nella calotta ci sono degli speciali pilastri in grado di "piegarsi" alla forza G generata da un eventuale impatto, attutendo il colpo. Una soluzione non ancora comune ma già vista qualche anno fa.

ASSORBO Cosa c'è di nuovo, allora? Semplice: il Vicis Zero1 ha una calotta esterna costruita in uno speciale materiale flessibile che, deformandosi, riesce ad assorbire buona parte dell'energia generata. Senza che questa si ripercuota - con conseguenze anche gravi - sulla testa del giocatore. In pratica, funziona un po' come i paraurti delle auto che, grazie alle loro proprietà elastiche, riescono a deformarsi quando si sbatte contro un ostacolo a bassa velocità. 


TAGS: Vicis Zero 1 casco football americano