Autore:
Alessandro Codognesi

INDIANO MUTO È ufficiale: la prima Indian che uscirà dalla linea di produzione si chiamerà Indian Chief. È un momento storico per la Casa americana, che torna così a produrre e vendere motociclette dopo oltre 50 anni. E lo fa da subito con intenzioni bellicose: spodestare dal trono (o comunque dare fastidio a) sua maestà Harley-Davidson. All’uopo il nuovo motore realizzato grazie agli investimenti da parte di Polaris, attuale proprietaria del Marchio Indian: si chiama Thunder Stroke 111 V-Twin, un V2 da 1.819 centimetri cubi capace di circa 160 Nm. La Chief sarà presentata al raduno di Sturgis, in programma nella prima metà di agosto, a un prezzo per le Americhe di 18.999 dollari, equivalente a circa 14.650 euro. Guardatevi il video.

POCO MA BUONO Dall'unica foto dell’Indian Chief, se così si può chiamare, si intuisce poco o niente: giusto le linee guida, che solcano nel nero l’immagine di una maxi-cruiser, dalla presenza importante; per farla breve, una sorta di Harley Road King. Il video invece è molto più eloquente: si vede il grosso motore mentre viene installato nel telaio, la ruota fonica dell’ABS sulle ruote, i comandi al manubrio, per esempio, del cruise control. Insomma, stile classico ma tecnologia da prima della classe, in Polaris vogliono subito far passare di non essere secondi a nessuno quanto a tecnologie. Non mancano cromature come se piovesse. Detto questo, non si è ancora parlato di un eventuale importazione parallela in Italia, anche perché Polaris Italia non sembra, almeno per ora, interessato al prodotto.


TAGS: indian chief 2014 moto custom