Autore:
Stefano Cordara


Valentino Rossi

SI FA SUL SERIO Finiti i tempi delle prove, della pretattica, dei tempi veri o nascosti, delle gomme da tempo usate di nascosto. Da domenica si fa sul serio e parte la prima delle 17 sentenze senza appello che termineranno il 6 novembre a Valencia e stabiliranno chi è il campione della moto GP 2005. Un campionato che, mai come quest'anno, si annuncia combattuto e incerto, anche se i nomi che si fanno sono sempre gli stessi. Rossi, e Gibernau su tutti, lo spagnolo sembra in palla come non mai, sicuro di sé e capace di essere sempre velocissimo in tutti i test invernali.


Sete Gibernau

ROSSI IN GUARDIA Rossi pare più guardingo i temponi li ha fatti anche lui ma annuncia qualche problemino proprio sulla pista di Jerez quella che domenica darà il via al campionato. E Biaggi? Una grossa incognita, Max è parso in difficoltà, a Jerez aveva perso il filo del discorso che aveva portato avanti con successo per tutti i test invernali, messo dietro da Hayden e perfino da un Melandri ritrovato. C'è da giurare, però, che una volta acceso il semaforo verde sarà protagonista li davanti, per lui quest'anno è un po'


Max Biaggi

come la prova d'appello, ha tutto ciò che ha sempre sognato (pilota ufficiale della HRC, la massima espressione del motociclismo racing) e non può sbagliare campionato. Senza contare il Team Pons con un Barros agguerrito, Tamada e una Ducati che spesso vedremo nelle prime file della griglia ma che ha l'incognita delle gomme Bridgestone ancora non all'altezza delle Michelin sulla durata. Per gli outsider Suzuki e Kawasaki ci sarà probabilmente poco spazio, anche se John Hopkins ha mostrato cose molto buone con la nuova GSV-R.


Ducati Desmosedici GP5

NUOVE REGOLE, PIU' CONFUSIONE Ma più che i piloti e i team quest'anno potrebbero essere le nuove regole a stravolgere le gare; regole che seguono sempre più l'esempio della Formula uno e, in ossequio alla dea TV, spesso passano sopra agli interessi dei piloti. Per cercare di limitare le potenze (senza peraltro riuscirci, perché tutte le moto del 2005 hanno più cavalli di quelle del 2004) sono stati ridotti i serbatoi.

MENO BENZINA

Con meno litri nel serbatoio (22 anziché 24) molte gare potrebbero essere al limite dell'autonomia e anche se tutti dicono di avere fatto bene i calcoli ci potrebbe essere qualche ultimo giro con sorpresa.


Makoto Tamada

SENZA STOP Ancor più importante la regola del Flag to flag: niente più interruzioni in caso di pioggia, la gara prosegue fino alla fine e sarà il pilota assieme al Team a decidere se fermarsi, cambiare le gomme e ripartire con la stessa moto. Il rischio di confusione nella corsia box è altissimo e i piloti non sono assolutamente d'accordo con questa regola a loro giudizio molto pericolosa. Anche perché qualche pilota di seconda linea per mettersi in evidenza potrebbe decidere di non fermarsi e rischiare così di vincere un gran premio, come di finire a terra. Lo scenario del Mugello dello scorso anno quando si sono fatti tanti giri con le slick sul bagnato potrebbe essere ripetuto molte volte quest'anno. Ma, si sa, l'importante è che la TV non si fermi. Forse c'è da sperare che non piova mai...

ANCHE IN CINA

E poi ci sono i circuiti nuovi, abbandonato con tristezza il GP del Brasile (il preferito da piloti e giornalisti e non per motivi sportivi...), arrivano il GP di Cina e quello di Turchia a riempire la scaletta dei gran premi. In più un grande ritorno, quello del GP di Laguna Seca, vedere le moto Gp affrontare il famoso e terribile cavatappi sarà davvero uno spettacolo.

Ma ormai il tempo delle polemiche e delle parole sta per scadere, complice un Week End che si preanuncia tempestato dal maltempo (n Italia) la Moto GP è pronta a fare il botto di ascolti, tutti davanti alla TV a tifare. E che vinca il migliore.

Il calendario della Moto GP 2005
10 Aprile Jerez GP Spagna
17 Aprile Estoril GP Portogallo
1 Maggio Shangai GP di Cina
15 maggio Le Mans GP di Francia
5 Giugno Mugello GP d'Italia
12 Giugno Barcellona GP di Catalunya
25 Giugno Assen GP di Olanda
10 Luglio Laguna Seca GP Stati Uniti
24 Luglio Donignton GP di Inghilterra
31 Luglio Sachsenring GP di Germania
28 Agosto Brno GP Repubblica Ceca
18 Settembre Motegi GP del Giappone
25 Settembre Sepang GP di Malesia
1 Ottobre Losail Gpdel Qatar
16 Ottobre Phillip Island GP di Australia
23 ottobre Istambul GP di Turchia
6 Novembre Valencia GP della Comunità Valenciana


I Wallpaper della Ducati Desmosedici GP5 

 
Ducati Desmosedici GP05  
Ducati Desmosedici GP05 
Il nuovo forcellone  
Loris Capirossi & Carlos Checa 
 

 I Wallpaper di Bayliss e Barros

 
 
 
 
 
 

I Wallpaper della Suzuki GSV-R

 
Suzuki GSV-R John Hopkins  
Suzuki GSV-R Kenny Roberts Jr. 

Suzuki GSV-R 2004 
Nuovo scarico lato sinistro

 


Nuovo scarico lato destro

 

 
Nuovo cupolino  
 
Kenny Roberts Jr.  
John Hopkins