Autore:
Marco Congiu
COSA DICE IL CODICE È tempo di vacanze per gli italiani e, come da tradizione per le nostre abitudini, saranno molte le famiglie che sceglieranno di spostarsi in auto per le località di villeggiatura. Per chi volesse raggiungere il mare o la montagna in compagnia del proprio cane o gatto, è bene che tenga a mente alcuni utili suggerimenti, a cominciare da cosa prevede l'articolo 169 del Codice della Strada. «È vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della Mctc.»
 
QUALCHE CONSIGLIO È indispensabile dotarsi del trasportino - kennel rigido - in plastica o metallo, basta che non sia vista dal cane come una "gabbia", bensì come una cuccia. In alternativa, per lasciare libero il nostro amico a quattro zampe, è l'imbrigliatura di sicurezza da attaccare alla classica cintura a tre punti dell'auto. È sconsigliato - e vietato - rimpiazzare questo sistema con i nastri con cangio. Il divisorio rigido da porre tra il bagagliaio e l'abitacolo, invece, è una soluzione valida. 
 
I DIVIETI Non si deve permettere al cane di tenere la testa e le zampe fuori dal finestrino, dato che potrebbe procurarsi delle gravi lesioni o addirittura lanciarsi dall'abitacolo in corsa, senza contare le infezioni polmonari. È vitale che il cane abbia sempre una buona scorta d'acqua, date le temperature elevate, mentre è consigliabile una sosta ogni due ore circa per consentirgli di sgranchirsi e, più in generale, evitare i viaggi più lunghi di 5-6 ore. 

TAGS: cané vacanze in auto vacanze 2017 auto con il cane