Record di stelle per la Peugeot 1007 che eguaglia il massimo dei voti raggiunto dalla rivale francese Renault Modus. Questo il risultato più eclatante riscontrato negli ultimi crash test EuroNCAP, l'ente europeo preposto a questo compito. Sicure anche Honda HR-V e Suzuki Swift, che non riescono però a raggiungere i livelli elevati della 1007. 


PEUGEOT 1007 La piccola Peugeot ha dimostrato di proteggere ottimamente pilota e passeggero anteriore nel caso di frontale grazie a una deformazione contenuta del corpo vettura. Che riescono a evitare danni gravi a ginocchia e piedi nel caso di impatto frontale a 64 km/h contro un muro. Buona la protezione interna dei bambini (tre stelle su cinque), mentre bassa è quella dei pedoni. Soprattutto dei più piccoli, che rischiano traumi alla testa a causa del bordo anteriore del cofano e del paraurti disposti in modo pericoloso.


SUZUKI SWIFT Una stella in meno invece (quattro in totale) per l'altra vettura testata, appartenente alla stessa categoria della 1007: la nuova Suzuki Swift. Nel caso di impatto frontale, il corpo è ben protetto anche se non ai livelli della 1007 a causa di una deformazione più profonda del corpo vettura nel caso di impatto frontale. Buona la protezione interna dei bambini, e conseguenze meno nefaste per i pedoni in caso di urto con il corpo della Swift.


HONDA FR-V Quattro stelle su cinque anche alla nuovissima monovolume Honda FR-V, che presenta una minima deformazione della struttura la quale potrebbe lasciare a driver e passeggero anteriore un rischio seppur minimo di lesioni al ginocchio. Ottima la protezione laterale, buona quella per i bambini a bordo e buona anche quella nei confronti dei pedoni.

marca/modello

protezione
occupanti

protezione
bambini

protezione
pedoni

Peugeot 1007

5 stelle

3 stelle

2 stelle

Suzuki Swift

4 stelle

3 stelle

3 stelle

Honda FR-V

4 stelle

3 stelle

3 stelle