Autore:
Luca Cereda

E’ MIA Un miliardario non si accontenta di una supercar: vuole la sua supercar. Del colore giusto, con le finiture del materiale preferito, il volante personalizzato, e chi più ne ha più ne metta. Per questo sono nati programmi come il Ferrari Tailor Made o il Lamborghini Ad Personam. Che adesso, a Sant’Agata, ha anche uno studio dedicato: una vera e propria boutique dove il cliente può farsi cucire addosso la sua Aventador o Huracán. Nel primo semestre del 2016 oltre la metà delle Lamborghini consegnate sono state configurate con un allestimento Ad Personam, percentuale triplicata nell’arco degli ultimi tre anni.

IL TUTOR Funziona come dal sarto, o quasi. Anche se qui si preferisce usare la parola “consulente”, che segue e consiglia il cliente prima, durante e dopo l’acquisto. Si inizia con una visita guidata all’interno dello stabilimento, per capire da subito alcune possibili configurazioni sui modelli, Huracán e Aventador. Nell’Ad Personam Studio si giunge dopo, con già un’idea di massima su come operare. A quel punto non resta che passare in rassegna tutto il ben di Dio che c’è dentro: pelli, colori, materiali, sedili e cerchi (sfogliatevi un po’ la gallery, va). E ovviamente un’area dedicata alla simulazione digitale delle possibili opzioni attraverso un configuratore.

CATALOGO RICCO Dal 2013 ad oggi Lamborghini Ad Personam ha creato 50 nuovi colori per la carrozzeria, inedite verniciature bicolore e di livree. Ha ampliato le combinazioni di colore e materiali per rivestire l’abitacolo, in pelle e Alcantara, ma  il rivestimento più gettonato è fatto in casa: il Forged Composite è un materiale innovativo in fibra di carbonio brevettato da Lamborghini e proposto per il tetto e per dettagli interni ed esterni dell’Aventador. Mettere piede nel Lamborghini Ad Personam Studio vuol dire anche vedere il conto schizzare alle stelle, ma poco importa. Avere non una Lambo, ma la propria Lambo non ha prezzo.   


TAGS: Lamborghini ad Personam Studio lamborghini ad personam