Autore:
Andrea Sperelli

Va bene che l’abito non fa il monaco, ma anche per i paperoni d’Oltreoceano la scelta di un’auto ha la sua importanza. Passare da "parvenu" dopo aver speso qualche centinaia di migliaia di dollari per una vettura non è poi così difficile. Non è detto infatti che il buon gusto sia direttamente proporzionale alla montagna di biglietti verdi accumulata in banca. Anzi, spesso è proprio il contrario.

Come fare allora per scegliere bene? Nessun problema, basta affidarsi a chi se ne intende. Per esempio a quelle riviste che si rivolgono proprio a questo target di lettori. Ce ne sono diverse in Usa, e tutte di gran successo. La selezione qui sotto è opera della rivista Robb Report, tra le più lette nell’affollato club dei milionari (in dollari) Usa, una sorta di vademecum per

ricconi in cerca di conferme per i propri acquisti: gioielli, aerei, ville e, naturalmente, auto.

Una sfogliata alle sue pagine patinate è come aprire una finestra su un mondo di fiaba, inimmaginabile se non si frequenta l’ambiente. Quanto ai gusti, liberi di discordare. Ma è proprio questo il gioco: capire come la pensano gli altri. E giudicare.

La classifica qui di seguito è solo un esempio. L’hanno stilata una decina di "testimonial" di quel mondo luccicante, non necessariamente esperti di auto, ma rappresentativi in fatto di gusto e di tendenze, dall’immobiliarista del momento, al gioielliere di fama, a uno dei pionieri di internet, ai CEO di alcuni colossi industriali e finanziari.

A loro è stato chiesto di dare un giudizio, tenendo conto delle prestazioni, dell’immagine, dell’ergonomia e della comodità di ogni modello. Le loro conclusioni sono poi state sommate alle impressioni dei giornalisti della testata. Ecco il risultato finale accompagnato dai giudizi sui vari modelli.

1° - Mercedes SL55 AMG
Un missile cruise con il più elevato comfort oggi disponibile su una vettura di questo tipo. Merito delle prestazioni del 5.5 litri V8 da 500cv e della sua mostruosa coppia (700Nm) disponibile dai 2750 giri che rendono particolarmente facile la guida, e della rafinatezza costruttiva che distingue il marchio di Stoccarda. Non una sportiva pura, quindi, ma una vettura da usare sempre che all’occorrenza potrebbe scendere in pista e gareggiare alla pari con numerose vetture da corsa. Un’auto capace di trasformare ogni viaggio in una nuova esperienza di piacere. 2° - Land Rover Rang Rover
Compete alla pari con la maggior parte delle berline di lusso tipo Bmw, Mercedes e Jaguar. Grande versatilità, trazione integrale, e una linea elegante che combina senza imbarazzi la serata di gala con la gita a Saint Moritz. Senza dimenticare la tecnologia costruttiva che unisce una guida senza sforzo a prestazioni raffinate, capaci di offrire un forte senso di sicurezza e di benessere. Un’icona immediatamente riconoscibile, resa ancora più bella dal nuovo design. 3° - Bentley Arnage T
L’auto più sensuale oggi in produzione. Si muove con garbo e rapidità senza il minimo rumore, come una bella donna che si veste con eleganza sportiva di gusto classico. Sotto la vistosa opulenza di legni e pelli pregiate del suo abitacolo, nasconde infatti un’anima racing, capace di accelerate improvvise e di velocità elevate. Pur vicina alle tre tonnellate di peso, raggiunge i 270 km/h di velocità massima, e il suo V8 può scatenare in un battere di ciglia fino a 457 cavalli con una coppia di 875 Nm a poco più di 3000 giri. Decadente nella ricercatezza classica dei suoi interni, resta uno dei simboli più prestigiosi del lusso, con un tappeto in lana di agnello ai piedi, e una quantità di radica da far invidia ai comodini di una casa reale. 4° - Ferrari 575M Maranello
Una combinazione irresistibile di prestazioni, lusso e piacere di guida. Le velocità di crociera raggiungono così rapidamente cifre da arresto immediato senza che il driver spesso se ne renda conto. Il suono del V12 è inebriante, raffinato e mai fastidioso. Sempre che questo tipo di "musica" piaccia. Gli sguardi degli altri, i cilindri supplementari e il cavallino marchiato sul cofano rendono poi difficile resistere al suo fascino. All’interno c’è posto solo per un ricambio di biancheria intima. Confortevole come coltello affilato. 5° – Mercedes E500
Tecnologia a piene mani, sguardo sensuale e corpo vigoroso: valori tradizionali che in questo modello si coniugano meglio che in qualsiasi altra auto. Soprattutto ora che la linea ha ricevuto un riuscito lifting e la dotazione si è arricchita di accessori di lusso. Il tentativo di alleggerire a tutti i costi il peso complessivo è stato interpretato come una caduta di qualità (vedi il "clunk" di chiusura delle portiere, non più "autorevole" come in passato). Restano rarità come le sospensioni ad aria, il controllo del clima automatico nelle quattro zone dell’abitacolo, e altre genialità elettroniche comprese nel prezzo. Molte però anche quelle escluse che conteggiate portano il listino della E500 a ridosso della Classe S. Spazio, sicurezza, comfort e prestazioni sono di livello superiore alla media.6° Jaguar XKR Roadster
Variante pepata della sportiva di Casa, monta delicatezze come il V8 sovralimentato da 390cv. Nel confronto con la Mercedes SL55 AMG è perdente, ma siamo su due pianeti (e listini) diversi. Qui però è più forte il carattere sportivo, fatto di linee aggressive, prestazioni nervose e di sensazioni trasmesse dai materiali tipici delle sportive made in England: cuoio e legno distribuiti in abbondanza nell’abitacolo. Non è un’auto da corsa, ma assicura divertimento di guida come poche altre.

7° - Dodge Viper SRT – 10
Un’auto semplice per driver semplici. Non confonde le idee con gli eccessi di tecnologia, come sulla E500, per esempio, dove è complicato anche selezionare una stazione radio, o sulla Range Rover dove è difficile zittire il sistema di navigazione, per non parlare del volante della SL55, con più tasti di una fisarmonica. La funzione più complicata sulla Viper è la scelta di una stazione radio: niente navigatore, climatizzatore elettronico e congegni vari, ma solo prestazioni e puro divertimento di guida. Con una trazione posteriore che ai più esperti regala sensazioni ineguagliabili. Senza dubbio la più sportiva di questa top ten. Un cucciolone con cui è piacevole giocare venendo ricambiati di tanta attenzione. Restano alcune leggerezze costruttive, come quei fastidiosi scricchiolii della plastica del cruscotto e la non perfetta chiusura delle portiere. 8° Mini Cooper S
Cosa ci fa una Mini in una classifica delle auto di lusso? La spiegazione non è nel segno del dollaro, ma in quella "S" che svetta sul cofano, che richiama il piacere di guida e il fascino di un’auto che rende omaggio al passato riproponendo temi classici su un disegno moderno. Senza per questo rinunciare a comodità e rarità tecnologiche disponibili su vetture di rango superiore, come il climatizzatore automatico, il navigatore satellitare, cambio a sei marce, freni a disco sulle quattro ruote. Una piccola grande auto che contende a Porsche e Ferrari lo scettro di vettura più trendy dell’anno. 9° - Hummer H2
A prima vista sembra più un mezzo militare come quelli utilizzati per la caccia a Saddam Ussein nel deserto iracheno, rumoroso, enorme, scomodo, che un’auto per tempi di pace. In realtà il fratellino minore dell’eroe della guerra del golfo è un veicolo a suo modo lussuoso, comodo e indistruttibile, capace di superare qualsiasi ostacolo nel fuoristrada come di accompagnarvi senza soggezione alla serata di gala (in Usa ovviamente). Facile da guidare, solo un po’ troppo largo di stazza, offre una sensazione di sicurezza rara. Dentro, il comfort può essere assicurato da strati di pelle (optional), comode poltrone, sospensioni ad aria, e congegni elettronici di ogni tipo.