QUATTRO STELLE La struttura della Octavia si rivela molto solida e il suo abitacolo salvaguarda bene gli occupanti. La sua dotazione di sicurezza include airbag frontali a singolo stadio, airbag laterali nei sedili e cinture di sicurezza munite di pretensionatore e limitatore di forza. La Octavia ha il pianale in comune con la Golf V. A differenza di questa, però, gli airbag a tendina non sono di serie su tutta la gamma, bensì disponibili a richiesta. La protezione assicurata ai bambini è buona (quattro stelle), come anche quella dei pedoni (due stelle), molto vicina a ottenere tre stelle.


IMPATTO FRONTALE La scocca subisce soltanto minime deformazioni. Gli airbag frontali e  le cinture di sicurezza con pretensionatore e limitatore di forza, unitamente alla solidità della struttura, permettono al guidatore e al passeggero di subire sollecitazioni relativamente basse al torace e alle gambe. Solo il pilota rischi di subire danni a causa dell'impatto delle ginocchia contro la struttura celata dietro la parte inferiore della plancia. La zona della pedaliera si deforma molto poco e anche i pedali non hanno movimenti significativi.


IMPATTO LATERALE La Octavia ottiene un risultato notevole, grazie agli airbag per il torace montati nei sedili. Il punteggio ottenuto è praticamente il massimo.

PROTEZIONE BAMBINI Entrambi sono ben protetti, anche se a seguito dell'impatto frontale si registrano sollecitazioni leggermente elevate al torace. Per attivare e disattivare l'airbag


passeggero c'è un interruttore manuale ma i concessionari Skoda danno la possibilità di disattivare l'airbag anche in modo permanente. Quando l'airbag è disattivato, appositi segnali si attivano nel quadro strumenti e sulla plancia. Gli avvisi sui rischi di una non corretta sistemazione del seggiolino sono affidati a un semplice pittogramma a movibile posto sulla plancia. I seggiolini utilizzati nel test sono Fair Bimbo Fix, frontemarcia per il manichino grande e in senso opposto per quello piccolo, fissati tramite gli attacchi Isofix.

PROTEZIONE PEDONI Si nota un buono sforzo della Skoda. Sia il paraurti sia il cofano motore hanno un profilo non troppo aggressivo e smorzano abbastanza bene l'eventuale urto, specie nell'area su cui impatta la testa di un bambino.

TAGS: crash test: skoda octavia speciale crash-test