Autore:
Luca cereda

CONTO ALLA ROVESCIA La parola data verrà mantenuta: Volvo inizierà a vendere la V60 ibrida plug-in nel 2012. La conferma definitiva arriva dalla Casa attraverso un comunicato ufficiale. Già al momento del debutto allo scorso salone di Ginevra l’auto sembrava a buon punto, si trattava solo di mettere proverbiali i puntini sulle “i”. Ora che anche gli ultimi dettagli sono stati messi a punto, si attende il salto nelle concessionarie. Ecco tutti i numeri della Volvo V60 ibrida-plug in.

DIAMO I NUMERI A livello di consumi la Volvo V60 ibrida plug-in dichiara 1,9 l/100, il che non significa però esattamente che la macchina faccia oltre 50 km/litro. Nel calcolo del ciclo di omologazione bisogna infatti tenere conto che nei primi 50 km questa V60 viaggia in modalità elettrica mentre gli 1,9 litri sono sorseggiati nei restanti 50 km. Anche a ragionare così, comunque, verrebbe fuori un dato di 26,3 km/litro, risultato davvero eccellente. Quanto alle emissioni di CO2, si parla di 49 g/km, mentre l’autonomia complessiva è nell’ordine dei 1.200 km. Interessante è anche il dato relativo alla ricarica delle batterie agli ioni di litio, che, quando è effettuata presso una presa domestica, richiede meno di 5 ore

ANCHE AWD Come ibrida appartiene a un genere di minoranza: quello delle auto che abbinano al motore elettrico un diesel, per il momento una prerogativa della sola Peugeot 3008. Assieme all’elettrico montato sull’assale posteriore c’è il 2.4 turbodiesel D5 da 215 cavalli e 440 Nm di coppia massima cui spetta la trazione delle ruote anteriori, abbinato a una trasmissione automatica a sei velocità. All’occorrenza la Volvo V60 ibrida plug-in diventa anche AWD, premendo un apposito tasto che si trova sulla consolle centrale; la centralina in questo caso ripartisce la coppia tra i due assali.

UNA E TRINA Tre sono, infine, le modalità di guida offerte, tutte selezionabili tramite il rispettivo comando posto sulla plancia. La più parca e pulita è la modalità Pure, con la quale la Volvo V60 ibrida plug-in viaggia solo ad elettrico. Quando la si accende, invece, la vettura è automaticamente impostata in configurazione Hybrid (seconda delle tre modalità), un giusto compromesso tra prestazioni e bassi consumi. Terza via, la modalità Power: qui la Volvo V60 ibrida plug-in utilizza al massimo le sue risorse sommando potenza e coppia dei due motori. Con 285 cavalli di potenza massima e 640 Nm come picco di coppia, diventa così capace di un crono da 6,9 secondi nello 0-100. 


TAGS: salone di ginevra salone di ginevra 2011 volvo v60 ibrida plug-in