Autore:
Paolo Sardi

UN PASSO ALLA VOLTA La Volkswagen presenterà alla fine del 2007 una nuova Suv compatta. La notizia era nell'aria da tempo ma ora la vicenda comincia ad avere contorni ben precisi. Dopo la presentazione del primo prototipo chiamato Concept A e l'annuncio del nome scelto per il modello di serie, avvenuti nel corso dell'anno, ora a Wolfsburg svelano le fattezze di un secondo step evolutivo, protagonista in questi giorni sotto i riflettori del Los Angeles Auto Show.

DOPPIO CONCENTRATO Ormai ciò che si vede è molto simile a quello che verrà introdotto in listino. D'altro canto, rispetto alla Concept A, la Concept Tiguan ha un aspetto più "normale" con un taglio meno audace del padiglione. Il travestimento da coupé resta dunque nell'armadio. Al suo posto c'è un look che mostra una strettissima parentela con la Touareg, di cui la Tiguan appare una specie di condensato. Molto simili sono in particolare le proporzioni tra i volumi, con il cofano motore che si staglia dal resto della carrozzeria, e l'andamento della fiancata in rapporto alla forma dei finestrini.

SCOLLO A V Anche il frontale e la coda mostrano un chiaro family feeling con l'attuale gamma di Wolfsburg. I fari e le luci alternano linee curve ad altre più squadrate, come già sulla Passat e sulla Eos, mentre la soluzione del cofano che pare appoggiato sui proiettori allo xeno richiama un altro recente prototipo Volkswagen, la IROC. Nel muso, domina la scena la classica calandra a V, che qui sfoggia un'inedita finitura anodizzata scura. La stessa che si ritrova poi anche nei cerchi da 19", che calzano curiosi pneumatici bicolori griffati Continental.

QUADRATURA DEL CERCHIO Lunga 440 cm, larga 185 e alta 169, la Tiguan ha un fisico molto atletico e sportivo, rimarcato bene pure dai passaruota squadrati. Anche il volante abbandona la canonica forma circolare per appiattirsi nella parte inferiore. Questa è una soluzione mutuata dalla Golf più sportive e che non è detto trovi poi una conferma nella vettura di serie. Più probabile è invece l'impiego della plancia e la consolle centrale, che ricalcano fedelmente quella della Cross Golf. Nell'abitacolo non mancano i classici effetti speciali da show-car, come l'impiego a pioggia di rivestimenti in pelle con cuciture arancioni e lo spettacolare tetto apribile panoramico lungo 134 cm e largo 85.

BOLLINO BLU La Concept Tiguan porta all'esordio assoluto un turbodiesel di nuova concezione chiamato "Clean TDI", che ha tra le caratteristiche peculiari un inedito catalizzatore ad accumulo che abbatte anche del 90% le emissioni di Nox. Questo motore rappresenta la prima pietra del programma BLUETEC varato da Volkswagen, Audi e Mercedes Benz. Obiettivo dell'operazione è dare risalto al marchio BLUETEC, facendone una sorta di sigillo di garanzia da applicare a mo' di medaglia ai diesel più puliti e parchi nei consumi.


TAGS: volkswagen tiguan