Autore:
Luca Cereda

E’ QUI LA FESTA Mentre a Carrara va in scena la 4x4 Fest, happening nostrana del fuoristrada, Suzuki celebra una festa nella festa: i suoi primi trent’anni nel mercato italiano. Anni che, tradotti in altri numeri, fanno qualcosa come 400.000 auto vendute, 110.000 delle quali per merito della Jimny (iniziando a contare da quando si chiamava LJ80), icona del 4x4 ruspante capace di resistere all’infighettamento imposto dalla moda dei suv. Piccola ma tosta, per chi bazzica la montagna resta, in Italia, un punto di riferimento insieme alla Panda 4x4.

DI NUOVO VESTITO La storia continua con la Suzuki Jimny Evolution. Non una nuova generazione, chiariamolo subito, ma un restyling volto a prolungare di qualche anno la carriera della Jimny attuale. Griglia ridisegnata, fendinebbia traslocati più in alto, cofano con presa d’aria centrale e paraurti più sportivo: così si svecchia il suzukino, assumendo anche un aspetto più virile. E regalandosi, per il trentennale della Casa, un inedito vestito blu metallizzato, che nel catalogo delle verniciature si chiama “breeze”.

STRETCHING LEGGERO Quanto agli interni, la Suzuki Jimny Evolution differisce dal passato negli accostamenti di colori offerti e da un design dei sedili leggermente rivisto. Identico rimane pure il motore, caro e vecchio 1.3 da 85 cv a 6.000 giri/min e 110 Nm di coppia massima. In virtù dei nuovi paraurti, però, quest’ultima Jimny risulta però lunga di 3 cm rispetto alla precedente. Con un’altezza da terra notevole, ferma a quota 19 cm, e angoli d’attacco, di dosso e di uscita rispettivamente di 34°, 31° e 46°.

EVOLUTION PLUS 16.990 euro è il primo prezzo della Suzuki Jimny Evolution chiavi in mano, potendo contare – di serie- su una dotazione più che discreta in termini di sicurezza (doppio airbag anteriore, ABS con EBD, barre laterali anti-intrusione e Isofix). Non bastasse, c’è la Evolution+, che con 900 euro di sovrapprezzo offre in più il volante in pelle, sellerie miste pelle e tessuto, fendinebbia, vetri posteriori oscurati, manicorrenti al tetto e copertura per la ruota di scorta in tinta con la carrozzeria.    


TAGS: suzuki jimny evolution