Autore:
Paolo Sardi

A ME GLI OCCHI Dopo aver rotto gli schemi all’interno del segmento C, svolgendo il tema della compatta in modo molto originale e attingendo un po’ dalle berline a due volumi, un po’ dalle coupé e un po’ dalle crossover, la Citroën DS4 trona a far parlare di sé con il lancio della versione Just Matt. Come avrà già intuito chi mastica bene l’inglese, la peculiarità di questa edizione sta nella scelta di una verniciatura opaca, che qui è proposta in ben sette varianti di colore.

DENOMINATORE COMUNE Nella tavolozza della Citroën DS4 Just Matt ci sono tinte che – a detta della Casa – vanno richiamare la natura: aria, acqua, terra, fuoco, tempesta, oscurità e ghiaccio sono gli elemnti ispiratori della gamma colori, che ha come comun denominatore la presenza di cerchi da 18” neri lucidi, in contrasto con l’opaco delle lamiere.

UNA E TRINA La Citroën DS4 Just Matt è proposta con tre motori, tutti rigorosamente a gasolio. Apre le danze l’eHDi 1.6 da 115 cv, proposto con cambio manuale o con robotizzato CMP-6. A completare il quadro c’è poi il due litri HDi in due configurazioni, 135 e 160 cv, quest’ultima proposta anche con cambio automatico a sei rapporti. I prezzi vanno da 28.250 euro a 32.050 euro, con una dotazione di serie che comprende, tra le altre cose, il clima automatico bizona, il cruise control, i sensori crepuscolare, pioggia e di parcheggio, oltre alla radio CD con presa USB, comandi al volante e Bluetooth.


TAGS: citroën ds4 just matt