Prezzi e quotazioni usato Toyota Auris(MY 2007)

Toyota Auris

Toyota Auris è l’erede della fortunatissima Corolla, un mito dal quale riceve fiera il testimone. Sportiva col 2,2 litri turbodiesel da 177 cavalli. E costa il giusto.

MY 2007 A partire da 17.100 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloToyota Auris
Prezzi a partire da: 17.100 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 5
Bagagliaio (lt. min / max): 355 / 1335
Valutazione Media:
PRO

Abitacolo Bene la seduta di guida e la visibilità, spazio a volontà per i passeggeri posteriori, il cui ingresso non comporta contorsionismi

Prezzo Resta inferiore alla media del segmento. Per i servizi che restituisce, la Auris è un vero affare

CONTRO

Consolle centrale Scomoda la plancia fra i sedili: non puoi nemmeno appoggiarvi la chiave, che alla prima curva scivolerà sul tappetino

Navigatore Niente male come funzionamento generale, ma la destinazione è inseribile solo a vettura ferma

Quale versione scegliere

Restando in territorio turbodiesel, il 2 litri da 126 cv è più che sufficiente per la stragrande maggioranza degli utenti. Più fruibile la carrozzeria a 5 porte invece che a 3.

Quale colore scegliere

La classica compatta che veste bene qualsiasi fantasia, dal bianco al nero passando per tinte più appariscenti come il rosso.

Quotazioni Auris
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - 5.500 4.600
- - - - - - 5.200 4.400
- - - - - - 6.400 5.400
- - - - - - 6.700 5.600
- - - - - - 6.100 5.100
- - - - - - 5.700 4.700
- - - - - - 5.900 4.900
- - - - - - 8.200 7.000
- - - - - - 6.900 5.800
Com'è la Auris?

Toyota Auris nasce dalle ceneri della compatta che per lungo tempo si è fregiata del primato di vendite globali. Missione affatto banale, insomma, la sua, eppure da buona erede non lascia cadere il testimone di Corolla ma anzi, parte a sua volta a tutta birra. Se l’involucro esterno richiama, nell’insieme così come nei particolari, la gloriosa antenata, per gli interni i designer giapponesi devono aver avuto carta bianca. E non sempre le soluzioni adottate sembrano le più razionali: come nel caso della ingegnosa, ma del tutto ingombrante e inutile, plancia strumenti fra i sedili anteriori. Per il resto, l'abitacolo è spazioso anche per 5. Il bagagliaio? 350 litri, né più né meno che la media del segmento.

Come va la Auris?

Buon equilibrio dinamico, da buona compatta tuttofare: abbastanza stabile nel veloce, morbidosa il giusto sull'asfalto bucherellato. La Auris sa persino emozionare, specie se sotto il cofano pulsa il motore top di gamma, vale a dire il 2,2 litri turbodiesel da 177 cavalli, nome in codice 2.2 D-CAT. Lo speciale sistema di flitraggio a circuito chiuso e il catalizzatore specifico non comportano alcuna riduzione delle prestazioni. Accelerazione da fermo e ripresa da qualsiasi marcia sono semplicemente sbalorditive, senza peraltro che l’indicatore dei consumi impazzisca: a 130 km/h costanti, con un litro di gasolio si percorrono circa 15 km. Promosse a pieni voti, infine, visibilità, comodità di seduta. 

Logo MotorBox