Prezzi e quotazioni usato Aston Martin Virage Coupé(MY 2011)

Aston Martin Virage Coupé

Coupé due porte con abitacolo 2+2, l'Aston Martin Virage mixa eleganza e sportività. Il peso è ripartito 50:50 tra anteriore e posteriore, e a spingerla c'è il potente V12.

MY 2011 A partire da 195.512 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloAston Martin Virage Coupé
Prezzi a partire da: 195.512 €
Omologazione: Euro6
Numero posti: 2
Bagagliaio (lt. min / max): 180
Valutazione Media:
PRO

Stile La Virage è un'esplosione di genetica Aston Martin. Cofano lunghissimo, portiere ad ali di cigno

Handling La distribuzione delle masse è perfettamente equilibrata. Passi di danza composti anche quando il ritmo accelera

CONTRO

Individualità Per distinguere la Virage dalla DBS serve l'occhio di un esperto. Sorta di doppione

Trasmissione Esiste solo l'automatico Touchtronic. Niente cambio manuale, qualcuno avvertirà come le mani legate

Quale versione scegliere

Una volta deliberato l'acquisto, non perderete altro tempo: esiste solo in versione con cambio automatico e 6 litri V12.

Quale colore scegliere

In tinta classica oppure contemporanea, al suo cospetto la Virage ispira sempre grande ammirazione.

Quotazioni Virage Coupé
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - - 47.500 37.700
Com'è la Virage Coupé?

L'Aston Virage va ad inserirsi in una parte di listino già piuttosto affollata, a cavallo tra la sportiva DBS e l’elegante DB9. A distinguerla dalle colleghe di carrozzeria coupé sono soprattutto i nuovi fari bixeno dal taglio piuttosto appuntito, minigonne dall’orlo affilato e listelli per la griglia in alluminio ispirati a quelli della One-77. Un ulteriore elemento di novità sono le modanature laterali, che ospitano una fila di sei Led e sovrastano le griglie di sfogo dell’aria del vano motore. Individualità a parte, la Virage è un capolavoro.

Come va la Virage Coupé?

Piacere di guida Aston, ca va sans dire. La Virage scarica la potenza sulle ruote posteriori unicamente attraverso il cambio automatico Touchtronic 2, collegato al motore da un albero in carbonio e piazzato al retrotreno con schema Transaxle per una ripartizione dei pesi 50:50. Dal motore e dalla trasmissione si possono avere risposte più o meno vivaci attivando il programma Sport, e ancor più numerose sono le sfumature a livello di assetto grazie alle sospensioni adattive ADS (Adaptive Damping System). Raffinato l’impianto frenante carboceramico.

Logo MotorBox