Prezzi e quotazioni usato Aston Martin DBS(MY 2011)

Aston Martin DBS

Li nasconde come un prestigiatore, ma i muscoli la DBS ce li ha eccome. Raro connubio di eleganza e forza fisica, sotto il cofano questa splendida Aston porta a spasso un V12 da 510 cv.

MY 2011 A partire da 254.878 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloAston Martin DBS
Prezzi a partire da: 254.878 €
Omologazione: Euro5
Numero posti: 2
Bagagliaio (lt. min / max): 180
Valutazione Media:
PRO

Stile Inutile sottolineare come in Aston Martin non sbaglino un colpo che sia uno

Sound Ascoltare la melodia drammatica diffusa dal V12 è un piacere per lo spirito

CONTRO

Personalità Si fatica a distinguerla dall'Aston V8. Ma più che un difetto, è un'osservazione

Cambio La leva in alluminio è gelida nelle mattine d'inverno e bollente dopo una sosta sotto il sole estivo

Quale versione scegliere

Due versioni, con o senza il cambio automatico Touchtronic a sei rapporti. Trascurabili le differenze di prezzo e piacere di guida, quindi vedete voi.

Quale colore scegliere

Verde il colore Aston per eccellenza, ma pure in abito argentato la DBS comunica tutto quello che ha da dire.

Quotazioni DBS
Modello 2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012
- - - - - 73.900 61.200 48.400
- - - - - 73.900 61.200 48.400
Com'è la DBS?

Opera prima in Aston Martin di Marek Reichman, giovane e talentuoso designer autore anche di Rolls-Royce Phantom, la DBS adotta una calandra alleggerita di qualche barra rispetto al solito: se ne contano soltanto cinque. Il cofano in fibra di carbonio è bucherellato il giusto per far respirare il V12, mentre ai lati non mancano le tradizionali e sensuali branchie Aston che incorporano una fila di Led. La miscela di eleganza e racing style continua in abitacolo: stile sobrio e lineare per la plancia, rivestita in pelle, con la consolle in alluminio oppure (optional) nella finitura piano black tanto di moda.  

Come va la DBS?

Se la strada lo consente, la DBS è una macchina da guerra. Potenza ne ha ovviamente da vendere (510 cv), mentre il peso ridotto (all'85% contenuto all'interno del perimetro disegnato dall'impronta delle quattro ruote) non porta mai a reazioni violente e sconsiderate. La DBS è reattiva, pronta a risposte svelte se richieste dal pilota, ma con una netta differenza a seconda della regolazione delle sospensioni. Più morbida e con più deriva negli scarti, soprattutto della coda, se si sceglie la regolazione comfort, secca e precisissima se si opta per la taratura sportiva. E che vociona, il 12 cilindri!

Logo MotorBox