Listino prezzi Nissan 370Z Coupé (MY 2011, 2013)

Nissan 370Z Coupé

La Nissan 370Z è una classica sportiva a due posti. I 328 cv delle versioni meno care sono già emozionanti: la Nismo da 344 cv, molto più costosa, è per i pistaioli.

MY 2011/2013 A partire da 34.550 €
Scheda tecnica
Marca / ModelloNissan 370Z Coupé
Prezzi a partire da: 34.550 €
Omologazione: Euro6
Numero posti: 2
Bagagliaio (lt. min / max): 235
Valutazione Media:
PRO

Qualità La percezione della cura per i dettagli è molto elevata ed estesa ad ogni minimo particolare

Prestazioni Molto elevate, specialmente in rapporto a un listino che non è certo esagerato

Guida sportiva Assetto basso da terra, sospensioni ben registrate, gomme larghe: pennella le curve meglio di Giotto

CONTRO

Rivendibilità La 370Z paga un'immagine inferiore a certe rivali europee e risulta difficile da permutare

Comfort Siamo indulgenti e la perdoniamo, ma il passo corto e le sospensioni rigide provocano qualche saltellamento di troppo

Quale versione scegliere

Esaltante in tutte le versioni, in pista dà il meglio nel più potente (ma caro) allestimento Nismo (344 cv).

Quale colore scegliere

Le sue forme muscolose meritano colori vivaci. Il rosso, il blu, l'arancione.

Listino Nissan 370Z Coupé
Com'è la 370Z Coupé?

Coupé a due posti secchi, la Nissan 370Z è costruita molto bene, con materiali e finiture di livello premium. Ciononostante, il prezzo è alla portata di molte tasche: non avrà il blasone di un'Audi, ma perché non farci un pensiero? Bella anche da vedere, la sportivetta Nissan: accucciata per terra, ha un cofano che spiove, fari a boomerang e un tettuccio che a sua volta punta verso il basso con massima armonia. L'abitacolo è ospitale, con sedili contenitivi e regolabili a piacimento. Va beh, il bagagliaio (235 litri) è ridicolo, ma non è un fattore discriminante.

Come va la 370Z Coupé?

Intuitiva e sincera, ha i muscoli che ti aspetti da un'auto sportiva e una tenuta di strada a tutta prova. Ed è pure molto facile da gestire nella guida di traverso (la trazione è rigorosamente sul retrotreno). Il cambio della versione manuale ha un dispositivo che in scalata alza automaticamente il regime del motore per agevolare la manovra. In alternativa, l'automatico doppia frizione a 7 marce risulta ugualmente sportivo e preciso. Il V6 da 328 cavalli ha grinta da vendere. Un difetto? Sullo sconnesso si balla un po'. 

Logo MotorBox