Autore:
Andrea Rapelli

DUE STRADE Una volta individuate le coperture che ci soddisfano abbiamo a disposizione due strade. La prima, più lineare e sicura anche se più dispendiosa, ci porta nell'officina del gommista di fiducia: lì, con un costo che grossomodo raggiunge i 10 euro a pneumatico, si possono far montare gli invernali e, volendo, stoccare anche il treno estivo. Previo appuntamento, mi raccomando, specie se il gommista è di quelli grossi e affollati. In questo modo si ha perfino l'occasione di far controllare tutte le coperture da un occhio esperto, che saprà individuare eventuali problemi legati ai pneumatici o all'assetto. E, così, porvi rimedio, a tutto vantaggio della vostra sicurezza. Il tutto con un lavoro a regola d'arte e senza un briciolo di fatica (da parte vostra).

FAI DA TE? L'altra strada, più economica ma anche perigliosa, è quella del fai da te. Un processo che parte da ordine e pagamento online sui principali siti di commercio di pneumatici e che si può concludere direttamente nel garage di casa. A patto che disponiate di un cric idraulico, valide chiavi a croce per svitare i bulloni delle ruote, un po' di abilità manuale e tanta buona volontà. E che, naturalmente, ordiniate ruote complete, consegnate già sul cerchio e bilanciate. In caso contrario, dovreste munirvi di una macchina monta-smonta gomme e soprattutto imparare ad usarla... Ad ogni modo, dovrete avere anche lo spazio sufficiente, in cantina o in garage, per depositare il treno estivo in attesa del rimontaggio. Leggete, a questo proposito, il capitolo sulla conservazione.


TAGS: pneumatici invernali montaggio Speciale Pneumatici Invernali