Autore:
Andrea Rapelli

MACHIAVELLICI La direttiva ministeriale del 16 gennaio 2013 aveva finalmente messo un po' di ordine nella giungla delle ordinanze riguardanti i pneumatici invernali. Peccato che tutto ciò abbia generato diversi problemi interpretativi sulla possibilità di circolare con pneumatici marchiati M+S con indici di velocità inferiori a quelli riportati sul libretto.

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE Alcuni malcapitati automobilisti si sono infatti visti bocciare la propria auto alla Revisione. Motivo? L'aver dimenticato di togliere le gomme M+S con il sopraggiungere dell'estate. La circolare prot. Numero 1049, emanata il 17 gennaio scorso, cerca di metterci una pezza e prescrive che ci sia un periodo aggiuntivo di un mese durante il quale si possa aver il tempo di sostituire le gomme M+S con indici di velocità inferiori a quelli riportati sul libretto (e comunque mai al di sotto della lettera Q, che significa 160 km/h) senza aver paura di incappare in una sanzione.

IL PARERE DI ASSOGOMMA In soldoni, secondo Assogomma, se montate gomme M+S con codice di velocità inferiore a quello scritto sul libretto potete circolare solo nel periodo compreso tra il 15 ottobre e il 15 maggio. Altrimenti, se veniste pizzicati da un controllo al di fuori di questa finestra temporale, potreste incappare in guai gravi: è come se aveste modificato le caratteristiche costruttive del veicolo. Indi per cui, ritiro della carta di circolazione – con obbligo di Revisione – e una multa compresa tra i 419 e i 1.682 euro. Meglio rigare dritti...

DUE DRITTE Al di là delle informazioni normative, non si può tacere che ci sono altre buone ragioni per riporre le gomme invernali in garage durante il periodo estivo. Tanto per cominciare, la sicurezza: visto e considerato che le M+S sono pensate per dare il massimo quando la temperatura esterna è bassa - sotto i +7 C° - spazi di frenata e prestazioni di handling su asfalto asciutto rovente lasciano molto a desiderare rispetto a un buon pneumatico estivo. Poi, non bisogna dimenticare il consumo del battistrada: poiché le M+S sono costruite con mescola più morbida, tendono a consumarsi molto più in fretta ad alta temperatura rispetto a una gomma studiata per la bella stagione. Infine, la rumorosità di rotolamento: i tasselli ripieni di lamelle aumentano i dB di qualche punto nella guida autostradale.