Autore:
Roberto Tagliabue

TUTTI PRONTI Il 30 giugno prossimo si svolgerà una delle competizioni più storiche dell’automobilismo americano, probabilmente seconda solo, per anzianità e prestigio, alla 500 Miglia di Indianapolis. Per l’arrivo a quota 4.301 metri sul livello del mare, la competizione è nota anche come la “corsa degli Angeli” o anche la “gara verso le nuvole”.

UN VETERANO Il pilota americano Mike Ryan, giunto nono nella passata edizione ma con maggiori ambizioni per l’imminente prossima edizione, partecipò nel 1997, edizione a cui si riferisce il filmato, quando si correva l’ultima parte su sterrato. Probabilmente non ci saranno più emozionanti “pendoli” prima dell’inserimento in curva, ma verrà premiata la precisione di guida, con qualche concessione alla spettacolarità del drifting, il tutto, però, rigorosamente su asfalto.

PREPARATO PER L’ALTA QUOTA Il Freightliner  Cascadia è equipaggiato con un motore 14.0 litri Detroit Diesel “60 series” che raggiunge il regime massimo intorno ai 2.700 giri al minuto e dovrebbe erogare circa 400 cavalli. Tutti i dispositivi di sovralimentazione sono tarati proprio per ridurre la perdita di potenza dovuta alla rarefazione dell’aria in alta quota, come il sistema di raffreddamento dei gas compressi, l’intercooler, che è dotato di sofisticati sistemi di raffreddamento attraverso getti d’acqua.


TAGS: the pikes peak news clouds race trucks cascadia freightliner