Autore:
Andrea Rapelli

CANTO DEL CIGNO Informazioni ufficiali, tranne il video che sta circolando da qualche ora su YouTube, non ce ne sono: di certo si sa che la Volkswagen Golf R Cabrio in questione è stata sviluppata sulla base della versione precedente. Con tutta probabilità, il definitivo canto del cigno della Golf VI.

VISTA LAGO Tuttavia, non è la prima volta che la Volkswagen Golf R Cabrio si mostra in pubblico: celata sotto le (molto poco timide) vesti di concept, infatti, l'ultima nata della famiglia sportiva VW ha debuttato al Worthersee, raduno per impallinati tuner in erba. Come potete vedere, è praticamente in tutto e per tutto una Golf R normale alla quale è stato tagliato il tetto.

VA SUL SICURO Parimenti, la meccanica segue il concetto della sorella chiusa: la Volkswagen Golf R Cabrio monterà il solito 2 litri turbo benzina da 270 cv, scaricati a terra dalla trazione integrale 4Motion. Per tutti gli altri dettagli, bisognerà attendere probabilmente il Salone di Ginevra.


TAGS: volkswagen golf r cabrio