Il Circus della F1 arriva a Montecarlo per il secondo appuntamento del mondiale F1 in Europa. La caratteristica principale del circuito cittadino nel Principato di Monaco è la bassa velocità media data dalle curve più lente dell’intera stagione, ragion per cui l’assetto delle monoposto previlegia il grip meccanico piuttosto che quello aerodinamico. In questa situazione, è essenziale portare rapidamente in temperatura gli pneumatici che sono chiamati a lavorare su una superficie scivolosa (tipica dei circuiti cittadini) fatta di tombini e asperità del fondo che rendono ancora più estrema la sfida per le gomme per via del turbo e della propulsione ibrida che stressano il battistrada. Per questo Pirelli porta al debutto lo pneumatico P Zero Rosso Red supersoft che sfrutta una mescola low working range, in grado di assicurare una prestazione ottimale anche alle basse temperature del battistrada.


TAGS: pirelli formula uno gp di monaco 2014 gp di montecarlo 2014