Autore:
Barbara Calligola

Meno due giorni al 5 febbraio. Embé, direte voi, che c’è da festeggiare? Da queste parti niente, ma negli Stati Uniti domenica prossima sarà il “Game Day”. Non ancora una festività comandata, ma quasi. Per gli americani il giorno del Super Bowl, la finale del campionato nazionale di Football Americano - laggiù sport ancor più totalizzante del calcio da noi – è una sorta di momento religioso. La terra si ferma per qualche ora e fino al fischio finale esistono solo poche cose: il divano, la tv, la partita e hamburger, birra e patatine come corollario.

Da noi molti lo ignorano ma lo sanno bene le Case automobilistiche, che da sempre spendono milioni per metterci lo zampino, nel Super Bowl. Parliamo di spot pubblicitari dai costi a cinque/sei zeri per trenta secondi di passaggio su ESPN. E potete immaginare l’importanza strategica di ciascuno spot, motivo per cui i creativi di solito spremono al massimo le meningi, con risultati in genere divertenti, per inventare caroselli memorabili. Alcune Case arrivano perfino ad indire dei contest ad hoc per poi scegliere il migliore da mandare in onda.

Chi ci sarà al Super Bowl 2012? Ad oggi si contano oltre 20 spot di auto e undici marchi rappresentati. Ma non è detto che all’ultimo momento non se ne aggiungano altri. Tutti quelli finora pervenuti ve li proponiamo in una comoda carrellata con questo speciale. Potendo fare di più, vi diremo anche, grazie alle soffiate dei ben informati di oltreoceano, l’ordine di apparizione delle star a quattrruote che sfileranno, assieme a marchi di bibite, patatine, snack e quant’altro- durante le pause (parecchie) della finalissima di Football Americano.

La passerella comincia già dal pre game: le Hyundai Genesis ed Elantra dovrebbero aprire le danze. Al momento del kick-off (letteralmente “calcio d’inizio), la Casa coreana manderà poi un altro spot intitolato “All for One”, dove si canticchia sulle note della sigla di Rocky Balboa. Nel primo quarto entreranno poi l’Audi S7 con i suoi vampiri e la Lexus GS. Nel cosiddetto “half-time” sarà invece la volta di Toyota e delle sue Camry-connections.

Tornati in campo, via con l’Acura NSX (c’è addirittura Jay Leno), e ancora la Toyota Camry: saranno loro le protagoniste del terzo quarto. Nel quarto quarto della partita, solitamente decisivo, ruberanno la scena degli intervalli pubblicitari ancora Hyundai, la Honda e il suo spot della CR-V girato con Mattew Broderick, e infine la Kia, che per far entrare la Optima nei sogni dei telespettatori si affida alle curve della bellissima Adriana Lima.

Finita qui? Macché, all’elenco mancano ben cinque spot di Chevrolet, tra cui uno esilarante della Camaro, gli spot di Volkswagen (quello dell’anno scorso è stato cliccato oltre 50 milioni di volte su internet, e quello del 2012 da giorni impazza dul web) e quello di Suzuki, per dirne alcuni. Tutti appariranno sicuramente durante il Super Bowl 2012, solo non si sa ancora in che ordine. Domenica sera, ore 20.30 in Italia, lo spettacolo avrà inizio. Ma qui ce n’è già un anticipo.


TAGS: Super Bowl 2011: tutti gli spot dell'auto