Autore:
Paolo Sardi

Se a prima vista la Lamborghini Aventador mette una certa soggezione, una volta sollevata la porta si scopre un mondo inaspettato. Per calarsi nell'abitacolo serve sì un po' di agilità ma non è indispensabile aver fatto un corso di speleologia e una volta sistemati sul sedile si scopre che il posto di guida è sorprendentemente accogliente. Solo il padiglione incombe appena sulla testa se il pilota ha il fisico da pivot. Per il resto, sedile avvolgente e volante hanno regolazioni molto ampie e permettono a chiunque di cucirsi la macchina addosso avendo comunque centimetri a disposizione per sentirsi a proprio agio. Il mobiletto centrale e il pannello della porta sono alla giusta distanza per fornire all'occorrenza un solido appoggio, così come il passaruota per il piede sinistro. Sulla consolle i tasti abbondano ma memorizzare dove sono quelli fondamentali per la guida è piuttosto semplice.


TAGS: Tutti i video auto del 2011