Autore:
Emanuele Colombo

PIÙ VERO DEL VERO Verrà presentata questo fine settimana al Japan Amusement Expo e potrebbe essere un notevole passo in avanti per tutti i giochi di simulazione: parliamo della cabina per la realtà virtuale VR Sense, realizzata dalla giapponese Koei Tecmo Wave. Che cos'ha di speciale?

REALTÀ VIRTUALE Secondo il costruttore, VR Sense, con sistemi per ora segreti, riesce a riprodurre non solo il movimento, ma anche gli aromi, le sensazioni tattili, il vento, il calore, la pioggia e la nebbia: pensate che spettacolo sarebbe giocarvi un videogame di corse con auto storiche o una simulazione di motoslitta!

DA BRIVIDI (DI FREDDO) Purtroppo, i titoli previsti per il lancio di quest'anno, a cui si riferiscono le schermate nella gallery, non contemplano i motori, ma già le corse a cavallo di GI Jockey Sense dovrebbero dare un'idea di come potrebbe diventare una simulazione motociclistica: magari del mitico Tourist Trophy dell'isola di Man, visto che GI Jockey Sense promette di replicare le sensazioni del vento, della pioggia e della neve che ti sferzano la faccia.

QUATTRO PASSI NEL TERRORE Horror Sense è invece un'avventura horror che vi farà sentire insetti virtuali camminarvi sui piedi, mentre Dynasty Warrior punta a farvi sentire le fiamme sul campo di battaglia in un wargame di ambientazione storica. Chissà se mai vedremo le versioni aggiornate in realtà virtuale dei videogame di Valentino Rossi o della Ducati? Incrociamo le dita!


TAGS: videogame videogiochi realtà virtuale virtual reality vr sense sala giochi koei tecmo wave gi jockey sense horror sense dinasty warrior japan amusement expo