Autore:
Raffaele Gomiero

TI SPIEZZO IN DUE Il ReFlex è uno smartphone che lascia a bocca aperta: a guardare il video che lo presenta sembra che si debba spezzare da un momento all'altro per come viene piegato e invece no: si piega ma non si spezza e ritorna alla forma di partenza come se niente fosse. Purtroppo il Reflex al momento rimane un prototipo creato dai ricercatori della Queen University, realizzato sulla base di un display OLED di LG con risoluzione 720p, associato a un’interfaccia definita organica. Tale interfaccia trasmette un feedback tattile talmente preciso da ricreare le stesse sensazioni che si hanno quando si sfoglia un libro. Le immagini sono in questo senso emblematiche e danno un’idea più chiara.

Il concetto dell’interfaccia organica può avere qualche utilità anche con i videogiochi. Sempre nel video si vede per esempio applicata ad Angry Birds: piegando lo smartphone, si regola il lancio del volatile come se fosse tirato da una fionda vera. Questo genere di controllo probabilmente non sarà mai applicato a videogiochi di guida o picchiaduro, ma forse con i puzzle game riuscirà a introdurre qualcosa di nuovo. Lo smaprthone è stato presentato alla conferenza Human-Computer Interaction, che si è tenuta ieri e i ricercatori prevedono una commercializzazione dello prodotto entro 5 anni. Vedremo se i protagonisti del settore staranno a guardare o investiranno anche loro in un progetto simile.


TAGS: prototipo smartphone reflex flessibile interfaccia organica organic interface pieghevole piega