Autore:
Emanuele Colombo

DA IOS AD ANDROID È già stata scaricata da 10,6 milioni di utenti iPhone e utilizzata per abbellire Oltre 400 milioni di foto: ora anche per Android arriva Prisma, l'app più attesa dell'estate dopo Pokemon Go.

CHE COSA FA Prisma applica alle nostre foto gli stili e i colori di 36 diverse illustrazioni famose: dall'Urlo di Munch alle tavole di Mondrian, passando per Dalì, Picasso e i manga giapponesi. Siamo noi a scegliere lo stile e quanto in profondità vogliamo alterare la foto originale.

COME FUNZIONA Prisma non è come i soliti filtri delle app di fotoritocco, infatti funziona online e per questo non è istantaneo a mostrarci ciascun effetto: spesso per vedere il risultato di un'elaborazione ci vuole una decina di secondi. A volte anche di più.

OCCHIO ALLE IMITAZIONI Per chi ha tempo da perdere sotto l'ombrellone, tuttavia, Prisma è un giochino irresistibile. Attenzione solo a scegliere l'app giusta, perché il Google Play store pullula di imitazioni dal nome simile: l'originale è quella firmata da Prisma Labs Inc. che vedete in foto.


TAGS: android google play Prisma Prisma Labs app store fotoritocco