Autore:
Raffaele Gomiero

RITORNO AL FUTURO Dopo l’annuncio dello scorso anno, in cui Nike anticipava di essere al lavoro su scarpe capaci di allacciarsi da sole, pochi giorni fa l’azienda americana ha confermato che nel corso del 2016, le calzature viste in "Ritorno al Futuro" vedranno finalmente la luce. Si chiameranno Nike HyperAdapt 1.0 e riprenderanno anche l’illuminazione a led vista nel film.

QUASI DA SOLE Il sistema di chiusura sviluppato da Nike si chiama Adaptative Lacing e il funzionamento è molto simile a quello visto nel film, anche se, purtroppo, non completamente identico. All’interno del tallone, le Nike HyperAdapt integrano un sensore di pressione che attiva delle micro carrucole che gestiscono la chiusura dei lacci quando s’inserisce il piede nella scarpa. Una volta chiusi i lacci mediante due pulsanti (+ e -) sul lato delle scarpe sarà possibile stringere ulteriormente o allargare i lacci, in modo da far calzare la scarpa secondo i propri gusti. Una volta effettuata questa operazione, le scarpe si ricorderanno il settaggio e le volte successive non sarà necessario ripetere l’operazione manuale.

ATTENZIONE ALLA BATTERIA Come ben potete immaginare, le micro carrucole sono alimentate da una batteria, che andrà ricaricata circa una volta ogni due settimane ma sul processo di ricarica al momento non si sa ancora nulla. Le Nike HyperAdapt inizialmente potranno essere acquistate solo da chi sarà iscritto a Nike+ e saranno disponibili in tre colori, mentre il prezzo non è stato ancora confermato. Difficile che la cifra sia comunque popolare.


TAGS: ritorno al futuro marty mcfly nike nike+ scapre micro carrucole allacciarsi le scarpe allacciarsi da sole lacci allaccio hyperadapt adaptive lacing sensore di pressione