Autore:
Raffaele Gomiero

INSTALLAZIONE NO PROBLEM Avere accesso ovunque e in qualsiasi momento ai propri file personali è un sogno e una necessità di molti. Farlo è possibile già da qualche anno, grazie a svariati dispositivi (come ad esempio i Nas), ma scegliere cosa fa al caso nostro e soprattutto configurarlo non è cosa da tutti, anzi, in molti casi bisogna essere davvero esperti.  Lima punta invece tutto sulla semplicità, infatti, è sufficiente collegare Lima tra il router e l’hard disk a cui vogliamo avere accesso da remoto e il gioco è fatto.

SPAZIO ILLIMITATO Attraverso un’applicazione dedicata, potremo accedere a tutto il contenuto dell’hard disk da PC/Mac, smartphone e tablet: avremo a disposizione tutta una serie di funzionalità che ritroviamo anche in altri software/applicazioni come Dropbox o simili, come la condivisione dei file con colleghi e amici, il backup da remoto e il trasferimento file da un dispositivo a un altro. Il bello è che basterà il collegamento di un semplice hub usb e potremo espandere il numero di file accessibili semplicemente aggiungendo hard  disk e così anche il problema del limite di spazio è risolto.

MANTIENE ORDINE Lima riconosce anche la tipologia di file a cui abbiamo accesso. Nel caso di file di tipo multimediale (audio/video), Lima identificherà molte informazioni come nome dell’artista, dell’album, il genere e così via. In questo modo non solo sarà possibile categorizzarli, ma anche effettuare rapide ricerche, cosa multo utile se il numero dei file è particolarmente alto. Lima supporta hard disk usb 2.0 o 3.0 fino a un massimo di 8 TB, è già disponibile e costa solamente 99 dollari. 


TAGS: usb cloud hard disk Lima remoto accesso remoto file remoti nas router accedere da remoto dropbox spazio illimitato