Autore:
Raffaele Gomiero

LAVARSI I DENTI IN BLUETOOTH Mediamente ci si lava i denti come minimo 3 volte al giorno; serve all’igiene è vero, ma che noia! Ma forse c’è il sistema di farlo senza annoiarsi troppo, anzi, divertendosi addirittura. G.U.M. Play è un piccolo dispositivo che si aggancia a un qualsiasi spazzolino tradizionale e gli permette di collegarsi Bluetooth a uno smartphone iOS o Android. All’interno del G.U.M. Play c’è un accelerometro che percepisce i movimenti dello spazzolino e li traduce in azioni all’interno di applicazioni compatibili disponibili nei vari store. Le applicazioni disponibili sono le più svariate, da quella che monitora la nostra igiene e ci dà una valutazione sul modo in cui ci puliamo i denti, a Mouth Band, che trasforma lo spazzolino in uno strumento musicale per pulizie orali a suon di musica. Inoltre stanno cominciando ad arrivare i primi videogiochi a tema.

PRIMA DI ANDARE A LETTO SCONFIGGI I MOSTRI Con Mouth Monster, per esempio, dovremo spazzolarci sempre più velocemente, in modo da sconfiggere i mostri che si generano all’interno del livello fino ad arrivare al boss finale: dovremo lavorare di olio di gomito per sconfiggerlo, in modo da passare al mondo successivo. Banale? Forse, però funziona.  G.U.M. Play integra una batteria non ricaricabile (ma non vi preoccupate, dura ben un anno), l’accelerometro ed è ovviamente waterproof; inoltre può essere usato come base per appoggiare lo spazzolino, al posto del classico bicchiere. G.U.M. Play pesa appena 15 grammi ed è già in vendita a 46 dollari ma - essendo un prodotto giapponese - per averlo, dovete affidarvi, almeno per il momento, esclusivamente all’online. 


TAGS: bluetooth android smartphone ios waterproof lavare i denti denti spazzolino G.U.M. Play mouth monster mouth band igiene orale spazzolarsi i denti