Autore:
Emanuele Colombo

AUTONOMI ED ELETTRICI Il trasporto pubblico a guida autonoma sarà attivato in estate nella cittadina svizzera di Sion, che sarà la prima al mondo a testarlo. L'azienda dei trasporti Auto Postale userà mini bus robotizzati a 9 posti dotati di motore elettrico, sviluppati con le tecnologie del politecnico di Losanna.

PER LE AREE PEDONALI I mini bus sperimentali, per i quali si attende l'autorizzazione delle autorità federali, si sposteranno solo in aree pedonali, lungo percorsi prestabiliti, a una velocità massima di 20 chilometri l'ora: senza volante né pedali, ma con un pulsante di arresto di emergenza che il supervisore del servizio presente a bordo potrà premere in qualsiasi momento.

SI VIAGGIA GRATIS Inizialmente il biglietto sarà gratuito: in primo luogo si vuole capire se il servizio interessa alla popolazione e se la tecnologia funziona. L'entrata in servizio segue un periodo di prova all'interno del campus del Politecnico, con una flotta di sei navette in funzione fino a 12 ore al giorno tra aprile e agosto 2015.

GESTITI A DISTANZA A coordinare il servizio provvederà una centrale operativa che si occuperà di regolare la velocità dei bus per rispettare gli orari. Le navette sono lunghe 4,80 e larghe 2 metri e al termine della fase sperimentale potranno ospitare più persone delle 9 attualmente autorizzate: i posti a sedere diventeranno 11 e 4 quelli in piedi.


TAGS: svizzera guida autonoma servizio pubblico trasporto pubblico