Autore:
Raffaele Gomiero

PAROLA D’ORDINE: INNOVAZIONE Con un grande evento a Londra, Sony ha finalmente mostrato un’anteprima di quello che ci dovremo aspettare dal prossimo Gran Turismo, previsto in tutta Europa per il 16 novembre 2016. Ribattezzato Gran Turismo Sport, l’ultimo lavoro di Polyphony promette lo stesso salto d’innovazione visto con il primissimo Gran Turismo. Sarà vero? Questo lo potremo stabilire solo a lavori finiti.

DIAMO I NUMERI In Gran Turismo Sport ci saranno 27 piste, tra cui alcune storiche del video game che gli affezionati riconosceranno subito. Ma è il numero di auto presenti, il vero dato che interessa a tutti: al momento siamo a quota 137.  Sette le modalità di gioco: Campagna, Arcade, Brand Central, Sport, Social Features Livery Editor e infine Scapes.

MULTIPLAYER A GO GO A voler entrare nel dettaglio le modalità di gioco dedicate alla guida pura saranno Campagna e Arcade, mentre la modalità Sport sarà tutta votata al multiplayer online con all’interno due sotto-modalità: Nation Cup e Manufacturer Cup. Le differenze? Nella prima i giocatori si sfideranno in gare a tempo fino a raggiungere la fase finale della FIA World Cup, mentre nella seconda bisognerà scegliere un’auto di quattro specifici marchi (Mercedes, Audi, Toyota e Honda), vincere tutte le gare e aggiudicarsi anche la super finalissima che consisterà in una 24 Ore.

SUPER GRAFICA Naturalmente il comparto grafico è un aspetto dove i Polyphony non può fallire (dato anche l’ottimo lavoro della concorrenza, vedi Forza Motorsport), e dalle immagini di gioco e dai primi filmati sembra proprio che il lavoro svolto sia a dire poco eccellentesoprattutto per quello che riguarda la fluidità. Sulla precisione dei dettagli nulla da aggiungere, come al solito le auto sono praticamente perfette!

GAMEPLAY CHE VINCE NON SI CAMBIA Anche se la versione mostrata era completa al 50%, difficile pensare che Polyphony cambi radicalmente il suo approccio alla campagna. Per cui ci saranno le solite patenti e corsi di guida da completare (10 tutorial e 35 sfide in totale), prima di essere degni di scendere in pista. Avremo il solito garage da riempire di auto per poter partecipare a tutte le competizioni e una modalità fotografica (la già citata Scapes) che poter sbizzarrirci a catturare i momenti di gare più emozionanti. Sulla realisticità della simulazione per il momento non ci possiamo esprimere visto che non abbiamo potuto metterci le mani sopra, ma il lavoro della Polyphony è sempre stato all’altezza, per cui ci possiamo sbilanciare rimanendo mooolto ottimisti. Appuntamento in pista al 16 novembre dunque. Intanto gustatevi a tutto volume il video. 


TAGS: guida auto turismo arcade playstation gran turismo simulazione ps4 circuiti piste gran turismo sport simulatori di guida simulatore di guida multiplayer fluido campagna