Autore:
Emanuele Colombo

RIVOLUZIONE E-PEDAL Un solo pedale per accelerare, rallentare, frenare e mantenere il veicolo stazionario anche in salita: è il sistema e-Pedal che debutterà sulla nuova Nissan Leaf il prossimo 6 settembre. L'innovazione, secondo il costruttore giapponese, promette di rivoluzionare l’esperienza di guida, riducendo lo stress del guidatore soprattutto in condizioni di traffico.

NON PER LE EMERGENZE L'e-Pedal di Nissan non elimina il pedale del freno, che rimane a disposizione per le situazioni che richiedono decelerazioni importanti, ma secondo il costruttore è in grado di coprire il 90% dei compiti alla guida. Il sistema si basa su un interruttore che, quando attivato, permette di dosare sia l'accelerazione sia la frenata con la corsa del pedale dell'acceleratore.

MIGLIORA L'AUTONOMIA? Che questo sistema debutti sulla Leaf, regina delle auto elettriche con oltre 277 mila unità vendute in tutto il mondo, non sembra casuale: l'e-Pedal potrebbe infatti favorire un'ulteriore ottimizzazione del recupero dell'energia in frenata e fornire un piccolo contributo all'autonomia del veicolo. Nissan, per ora, si limita a inquadrarlo tra le tecnologie di guida assistita ProPilot, progettate per rendere la guida più sicura e piacevole: il 6 settembre ne sapremo di più.


TAGS: auto elettriche emissioni zero guida assistita sistemi di assistenza alla guida ProPilot nissan leaf 2018 nuova nissan leaf e-pedal acceleratore intelligente