Autore:
Raffaele Gomiero

IPHONE: BENVENUTO SE Con una massiccia conferenza stampa svoltasi direttamente a Cupertino, Apple ha presentato i nuovi dispositivi che vedranno la luce nei prossimi mesi. La gamma iPhone si arricchirà del modello SE, che diventerà, a tutti gli effetti, l’erede legittimo dell’iPhone 5S, per lui un display da 4”, processore A9, fotocamera a 12 megapixel, supporto di Apple Pay, video in 4K e connessione via NFC. L’inserimento di un prodotto di questa fascia è stato pensato per favorire quelli che vogliono entrare (o rimanere) nel mondo Apple senza essere per forza costretti ad acquistare un iPhone 6S ed ecco spiegata anche la politica del prezzo super aggressivo: i prezzi partiranno infatti da 509 euro per la versione a 16 GB, per arrivare a 609 per il 64 GB. Stando a queste cifre quindi, l’iPhone SE vince il trofeo d’iPhone meno costoso della storia Apple e sarà disponibile in Italia da maggio.

IPAD PRO: ARRIVA IL 9,7” La gamma iPad vedrà invece l’arrivo del modello Pro con display a 9,7”, che affiancherà quello da 12,9” diventando una via di mezzo per chi non vuole esagerare con le dimensioni. Il nuovo iPad Pro integrerà un chip A9 a 64 bit che nulla avrà da invidiare a molti notebook, un sistema audio a quattro altoparlanti, una nuova fotocamera iSight da 12 MP in grado di girare video in 4K, videocamera FaceTime HD da 5 MP e lo schermo naturalmente a retina con tecnologia True Tone. I prezzi saranno in linea con gli iPad attuali, per cui si parla di 689 euro per il modello Wi-Fi da 32 GB, 839 euro per la versione Wi-Fi con SIM dati da 32 GB, 1.019 euro per il 128 GB e 1.299 per il sapientissimo 256 GB.

LA SALUTE INNANZITUTTO Oltre ai nuovi prodotti, Apple ha voluto sottolineare quanto tenga al fatto che i suoi clienti tengano a bada il loro stato di salute. A questo proposito ha presentato CareKit, un nuovo software dedicato agli sviluppatori, strutturato in modo che sia più facile per loro creare app sul tema salute e benessere. L’idea di Apple è fare in modo che sempre più utenti utilizzino questo tipo di applicazioni, magari condividendo i risultati di attività sportiva quotidiana, diete, analisi e ogni altro genere di informazioni, con medici, dietologi, infermieri e, perché no, anche personal trainer. CareKit sarà disponibile per gli sviluppatori a partire da aprile, per cui aspettiamoci un’invasione di app a tema nel corso del 2016. Ultimo, meno importante ma sicuramente gradito, Apple ha anche abbassato il costo dell’Apple Watch a 369 euro. 


TAGS: iphone presentazione ipad apple apple watch cupertino conferenza carekit ipad pro iphone se annunci apple